Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

LGV-Frischgemüse fa il punto

La stagione orticola austriaca registra risultati stabili e intensifica il dialogo con i consumatori

Al termine della stagione orticola, l'austriaca LGV-Frischgemüse fa il suo bilancio e si dice soddisfatta della passata stagione. In un contesto difficile di mercato, l'associazione dei coltivatori ha generato vendite e profitti stabili e ha gettato le basi per una strategia di crescita innovativa da attuare nei prossimi anni.

Nel complesso, il 2017 è stato difficile per le famiglie dei coltivatori. Dopo un inverno relativamente freddo, sia le temperature che le condizioni di illuminazione erano ben al di sotto delle medie a lungo termine, durante i mesi di aprile e maggio, con il risultato di una minore quantità del raccolto.

Le vendite sono rimaste stabili per tutto il resto della stagione, ma di fatto non avrebbero potuto aumentare di molto. In queste condizioni, i produttori della LGV hanno raccolto circa 34.500 tonnellate di ortaggi fino alla fine di ottobre, generando vendite per poco più di 60 milioni di euro. I livelli bassi dei prezzi in tutta Europa hanno portato a un leggero calo delle vendite rispetto all'inizio della primavera di quest'anno.


Florian Bell, membro del consiglio della LGV . Foto: LGV, Kurt Kracher

Rafforzamento del marchio "LGV-Frischgemüse" e comunicazione diretta con i consumatori
Il membro del consiglio della LGV, Florian Bell, ci ha fornito un resoconto della passata stagione: "Il 2017 è stato un anno di trasformazione per la LGV. Ci sono stati grandi sviluppi nella strategia e nella leadership delle aziende". Per quanto riguarda il grande progetto di posizionamento "LGV 2016- 2020", lanciato a metà dello scorso anno, secondo Bell l'obiettivo principale è rafforzare il marchio mediante una campagna di comunicazione e commercializzazione rivolta ai consumatori finali: "A giugno, abbiamo compiuto con successo il primo grande passo, quando abbiamo aperto il primo LGV Grower Store a Vienna".

"Mai come adesso abbiamo contatti diretti e personali con i nostri clienti. Ciò ci consentirà di rispondere alle loro esigenze e quindi di sviluppare nuovi prodotti in futuro", ha commentato Florian.

Collegamento "online" e "sul posto"
Il rapporto diretto dei clienti deve essere ulteriormente sviluppato anche nel prossimo anno. Nella prossima primavera, il Grower Store sarà operativamente integrato con l'LGV-Grower's Crates, che è stato introdotto diversi anni fa. I clienti possono continuare, come al solito, a ordinare online verdure fresche e ricevere i loro prodotti il giorno successivo, in tutta l'Austria. L'evasione degli ordini è gestita dal Grower Store. L'assortimento si completa con prodotti di uso quotidiano come pasta, marmellata, succhi o cereali, e prodotti freschi come formaggio o yogurt.

Fonte: ots/LGV Frischgemüse

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto