Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

A cura di Anna Parello, consulente Marketing e Comunicazione

Esselunga porta gli snack salutari in avancassa

Continua la silenziosa evoluzione dei punti vendita a insegna Esselunga nel segno del benessere.

Dopo l'ingresso dei burger vegetali nel reparto carne (tre le referenze, tutte di AIA: Naggy [5 cereali e verdure], Hamburger [orzo, farro e verdure] e Medaglioni [riso e verdure]); la creazione di un'area a banco frigo dedicata ai "Prodotti per Vegetariani", comprendenti prodotti vegani e "free from" (innumerevoli le referenze, come le ditte, tra cui Granarolo, Zerbinati, EuroVerde, AIA, Valsoia, Sojsun, Garden Gourmet (Nestlè), Kioene, Natura nuova); l'introduzione di sempre nuove referenze nell'area cereali per la prima colazione e in quella delle zuppe, legumi, cereali e semi variamente mixati e arricchiti di servizi, arrivano all'avancassa soluzioni snack all'insegna dei nuovi stili alimentari.

Non più solo caramelle, Kinder, Nutella o gelati Algida nel loro pozzetto refrigerato, ora il responsabile acquisto può optare anche per una confezione light di gallette di riso, mais o quinoa, magari con legumi croccanti, della ditta Fiorentini, oppure per una di frutta secca (Noberasco linea Fruitime, Euro Company, Ventura BB Mix) o per un misto di frutta disidratata naturale (Euro Company linea Vitamore Gourmet), ma anche per uno snack a base di ortaggi disidratati (Noberasco linea Veg & Crock), come pure barrette energetiche alla frutta, anche in versione mini (Maama linea Veggy). Con poche eccezioni, si tratta di prodotti biologici, di cui diversi con evidenziazione "senza glutine".

Al momento nel super di via Guelfa a Bologna solo due casse presentano tale offerta e peraltro non chiaramente comunicata. Se tale proposta raccoglierà il consenso dei consumatori come già successo per l'area banco frigo dedicata ai vegetariani (lineare raddoppiato nel giro di pochi mesi dall'introduzione), vedremo presto altre casse tingersi di verde.




Alcune delle referenze salutistiche proposte in avancassa

L'esempio di Esselunga è una ulteriore evidenza della forza dirompente del Veggie trend, cavalcato anche da industrie di altri comparti (vedi Aia e Granarolo), ma l'osservazione dei prezzi dei nuovi snack lascia intuire come lo stile alimentare salutistico e sostenibile non sia alla portata di tutti.

Vedremo se i produttori di ortofrutta fresca (insieme ai distributori) sapranno cogliere il momento e innovare il modo di vendere e di comunicare la propria offerta per farla uscire dall'area commodity, pur tuttavia garantendo l'accesso al benessere e al gusto a tutte le fasce di acquirenti. Una evidenza di cui il settore pare non aver preso ancora coscienza.

Contatti:
Anna Parello
Consulente di Marketing e Comunicazione per l'ortofrutta
Email: annaparello@gmail.com

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto