Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ultima nata una start-up in Romagna. Consegne nell'arco di un'ora

Frutta e verdura in vendita online: si moltiplicano le esperienze

www.tulipsmarket.com è il sito con cui tre giovani venticinquenni di Cesena hanno dato il via, ieri 15 dicembre 2016, alla vendita online di frutta e verdura. Ma non solo: i clienti possono acquistare tantissime referenze alimentari, come in un normale supermercato. Le consegne, al momento, avvengono solo nella città di Cesena e sono garantite in un'ora. Costo del servizio: 2 euro da aggiungere al conto finale della spesa.



Enrico Martini, Alessia Baglivo e Andrea Zambelli sono i tre giovani che scommettono su questa idea. E hanno investito tempo e risorse sperando di ripensare gli schemi della distribuzione a Cesena.



"Nel primo giorno di apertura - spiega Martini - pur senza nessuna pubblicità se non alcuni articoli usciti sulla stampa locale, abbiamo avuto un discreto numero di ordini. Consegniamo entro un'ora nelle fasce orarie 9,30-14,30 e 15,30-21,30. Oggi gli ordini di frutta e verdura hanno riguardato clementine, sedano, cavolo, carote e kiwi. Al momento ci appoggiamo a un catena di supermercati locali, La Vita Verde, che ha come prerogativa rifornirsi il più possibile dai produttori locali".



I tre ragazzi, tutti laureati e con esperienze all'estero, puntano molto alle giovani coppie e a tutti coloro che non hanno molto tempo per andare a fare la spesa. Il sito si presenta ben fatto graficamente e molto semplice. Ogni articolo riporta il prezzo giornaliero al pezzo e/o al kg. E' in via di implementazione e, nei prossimi giorni, saranno aggiunte le schede nutrizionali per ogni articolo.


Da sinistra Enrico Martini, Alessia Baglivo e Andrea Zambelli (pH P.P.)

Ad oggi le referenze di frutta sono 40, mentre quelle di ortaggi 78. Nel momento in cui arriva un ordine online, gli addetti confezionano il prodotto, al momento in semplici buste di plastica. L'utente può scegliere se farsi consegnare la spesa al costo aggiuntivo di 2 euro, oppure ritirarsela da solo già pronta presso il punto vendita, evitando di perdere tempo. Il pagamento, al momento, è previsto solo in contanti alla consegna, in quanto altri metodi di transazione prevedono una commissione che i ragazzi, almeno all'inizio, vogliono evitare.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto