Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Hanjin Shipping vendera' i servizi transpacifici alla Korea Line per 31,4 milioni di dollari

La compagnia di navigazione sudcoreana Hanjin Shipping, che a settembre è stata posta in amministrazione controllata, ha confermato la cessione dei propri servizi marittimi transpacifici e delle attività correlate alla connazionale Korea Line Corporation (KLC), società di navigazione che nei giorni scorsi era stata selezionata quale offerente preferenziale per l'acquisizione di questi asset ( del 14 novembre 2016). La transazione, che sarà portata a termine entro il prossimo 5 gennaio, avrà un valore di 37 miliardi di won (31,4 milioni di dollari).

La transazione non includerà la partecipazione del 54% di Hanjin Shipping nella Total Terminals International (TTI), società che gestisce terminal nei porti statunitensi di Long Beach e Seattle, mentre comprenderà invece il trasferimento di 574 dipendenti di Hanjin Shipping alla Korea Line.

Nel 2015 i servizi transpacifici hanno generato il 54,9% dell'intero volume di ricavi della Hanjin Shipping che erano stati pari a 7.735,5 miliardi di won (6,5 miliardi di dollari). Lo scorso anno sulle rotte transpacifiche le navi della compagnia avevano trasportato carichi containerizzati per complessivi 1,85 milioni di teu, pari al 40% dell'intero volume di carichi trasportato dalla flotta di Hanjin Shipping che erano stato pari a 4,6 milioni di teu.

Ricordiamo che sulle rotte marittime transpacifiche la Hanjin Shipping collaborava con la compagnia cinese COSCO Container Lines (COSCON), la giapponese Kawasaki Kisen Kaisha ("K" Line) e le taiwanesi Yang Ming Line ed Evergreen Line nell'ambito dell'alleanza CKYHE.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto