Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mercato e-commerce alimentare milanese sempre piu' agguerrito: Cortilia lancia le consegne in 24 ore

Nell'e-commerce di prodotti alimentari, frutta e verdura compresa, è la rapidità delle consegne a fare la differenza, e in Italia è Milano la piazza che si sta rivelando il banco di prova dei player del settore, dove chi vende online lancia cioè il top del proprio servizio. Il primo è stato Amazon, che nel capoluogo lombardo ha lanciato il proprio servizio di consegne in un'ora. Da poco Eataly si è lanciato all'inseguimento (cfr. FreshPlaza del 22/09/2016), mentre ora è Cortilia a proporsi, per quanto limitandosi alla consegna entro 24 ore.

Cortilia, il primo mercato agricolo online attivo dal 2012, ha infatti lanciato per la città meneghina le consegne in un giorno. La modalità di acquisto non cambia, sul sito o tramite l'app, ma per i clienti milanesi non sarà più necessario programmare la spesa con largo anticipo. A Milano infatti ogni ordine effettuato entro le ore 18 verrà consegnato il giorno immediatamente successivo, senza differenze di prezzo. Come per il servizio tradizionale, è possibile scegliere la fascia oraria preferita per la consegna, tra le 9 e le 21.30.



"Lanciare il servizio di consegne in 24 ore è un passo estremamente importante per Cortilia, che siamo orgogliosi di poter compiere proprio nella città che ci ha visti nascere", afferma Marco Porcaro, fondatore e CEO del servizio. "L'idea di Cortilia – riprende - è nata ascoltando i consumatori, ed è con lo stesso spirito che abbiamo scelto di migliorare ulteriormente il nostro servizio: la decisione di avviare le consegne in 1 giorno è infatti arrivata in seguito a una survey svolta tra i nostri clienti, dalla quale è emersa l'esigenza di un servizio che offrisse la stessa qualità di sempre, in tempi ancor più ridotti".

Lanciata commercialmente nel 2012, Cortilia è oggi presente in 11 città italiane in Lombardia (Milano, Monza e Brianza, Varese, Como, Pavia, Lodi e Bergamo), Piemonte (Novara e Torino) ed Emilia-Romagna (Bologna e Modena). Il 2015 si è chiuso con un fatturato di 3,1 milioni di euro e ora il servizio sta continuando a crescere in doppia cifra: per i primi 9 mesi del 2016 ha registrato un 30% di utenti in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Questa crescita è stata possibile anche grazie all'estensione della rete di produttori locali, oggi arrivati circa a 100, grazie all'apertura di nuovi mercati e all'espansione di quelli esistenti, in grado di offrire un numero di referenze variabile fra 500 e 650, in base alla stagionalità dei prodotti.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto