Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

A seguito del maltempo registrato in Puglia

"Giacomo Suglia (APEO): "Non sappiamo fino a quando durera' la campagna 2013 dell'uva da tavola"

In relazione all'ondata di maltempo registratasi in alcuni areali pugliesi (cfr. articolo FreshPlaza del 10/10/2013), FreshPlaza ha raccolto il commento di Giacomo Suglia (foto a lato), presidente APEO-Associazione Pugliese Esportatori Ortofrutta e vicepresidente nazionale Fruitimprese, per quanto concerne il comparto uva da tavola.

"La situazione è abbastanza complicata - dichiara Suglia - perché oltre alle piogge si registra un'eccessiva umidità e una leggera nebbia che stanno danneggiando seriamente la produzione di uva da tavola. E' qualcosa che non si limita più solo al territorio tarantino, ma che comincia a vedersi anche nel barese."

"Non sappiamo dire, ad oggi, quando potrà concludersi questa campagna dell'uva: fino a prima di questa ondata di maltempo avevamo previsto quantitativi tali da arrivare al mese di gennaio 2014, considerando anche la merce immagazzinata nelle celle frigorifere. Ora non si sa."

"Adesso sono principalmente l'umidità e la nebbia a preoccupare: si tratta di condizioni climatiche che perdureranno anche in questa settimana - come riferisce Suglia - e che danneggiano seriamente un prodotto delicato come l'uva. Al momento erano in fase di raccolta le uve Italia e Red Globe, mentre si era al termine con l'uva Palieri; come varietà apirene (senza semi) è ancora disponibile la Crimson."

"A livello commerciale, sia sul mercato nazionale che estero - spiega il presidente di APEO - le principali conseguenze riguarderanno una minore disponibilità di prodotto, la qualità delle uve che, nonostante l'elevata attenzione degli operatori, potrebbe ricevere qualche facile contestazione e poi, naturalmente, subentrando un po' di incertezza sia da parte del produttore che dell'operatore, si proverà ad immettere sul mercato quantitativi maggiori rispetto a quelli realmente richiesti."

Suglia tiene a precisare che al momento il prodotto non manca, essendoci comunque disponibilità; conclude, inoltre, indicando un calo fisiologico nei consumi di uva, dovuto non tanto alle avversità climatiche dell'ultimo periodo, quanto al fatto che sul mercato stanno arrivando nuovi prodotti stagionali, quali le clementine.

Contatti:
Giacomo Suglia
APEO Puglia
Email: apeopuglia@libero.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto