Come dichiarato da un funzionario del locale servizio fitosanitario, la Russia potrebbe sospendere le importazioni di patate da Belgio, Olanda e Francia, dopo le ripetute scoperte di parassiti nematodi in recenti forniture provenienti dall'Unione Europea (vedi anche precedente articolo).

Sergei Dankvert,capo del Rosselkhoznadzo (il servizio federale russo per le ispezioni veterinarie e fitosanitarie) ha dichiarato: "Se continueremo a rilevare la presenza di parassiti in questi prodotti e se non troviamo un accordo con le autorità fitosanitarie di Olanda, Belgio e Francia, saremo costretti a mettere in atto misure restrittive nei confronti di questi Paesi".

Colloqui tra i servizi fitosanitari russi e i loro analoghi europei sono in corso a Bruxelles. A seguito di un'eccezionale siccità, la Russia è stata costretta quest'anno a rivolgersi in misura massiccia alle patate d'importazione.