Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

USA: l'Università del Kansas sta selezionando una patata dolce viola per gli agricoltori locali

Il motivo principale della ricerca sulle patate viola (vedi articolo precedente) di Ted Carey, professore di produzioni vegetali del centro di ricerca orticola presso l'Università del Kansas, è il potenziale effetto anti-tumorale delle antocianine (pigmenti che conferiscono il colore viola, blu o rosso a frutta e verdura) nei tuberi. Le antocianine sono una classe particolare di composti fenolici. Alimenti con un alto contenuto di composti fenolici sono in grado di fornire fattori sia anti-età che antiossidanti.

Carey ha affermato che non è importante il colore e che comunque tutte le patate dolci sono fondamentalmente prive di grassi. Hanno un basso contenuto di sodio, e sono una fonte di vitamine e minerali con un basso apporto calorico. Inoltre possono essere coltivate nella regione centrale delle Grandi Pianure.

Gli agricoltori del Kansas ne producevano parecchie - in particolare nei terreni sabbiosi delle valli fluviali dell'Arkansas e del Kansas. Carey ha scelto come base proprio l'ex-regione produttiva, presso il centro di ricerca dell'Università del Kansas vicino a Olathe. Gli piace ricordare che Wamego, nel Kansas, una volta poteva essere chiamata la capitale mondiale delle patate dolci.

"Al di là di questo, però, il Kansas è ora al 45mo posto su 50 tra gli Stati USA per produzione di ortaggi. Così, fornire agli abitanti del Kansas maggiori quantità di tutti i tipi di frutta fresca e verdura - comprese quelle viola - sarebbe un beneficio per la salute di tutti nello stato", ha affermato.

L'Università del Kansas è stata un membro del Gruppo nazionale dei collaboratori per lo studio sulla patata dolce sin dal 1939. Il gruppo ha svolto un ruolo di supporto all'Università nelle prime fasi dello sviluppo di varietà come la Kandee e la Lakan (un progetto congiunto con l'Università della Louisiana).

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto