Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Lugano, maggio 2009

"Resoconto delle iniziative in Svizzera del progetto europeo "La Patata Novella", per la promozione del prodotto mediterraneo in Nord Europa"

Agli svizzeri le patate piacciono molto si sa, ma non tutti sono a conoscenza che se ne consumano circa 44 kg procapite e che se ne importano complessivamente circa 30.000 tonnellate all’anno.

Nella Confederazione, e ancora di più in Ticino, dove l’attenzione per la buona cucina fa parte integrante della cultura e dell’offerta del territorio, i consumatori sono sempre più attenti ad un’alimentazione basata su prodotti naturali, con un elevato valore nutrizionale e caratterizzata da eccezionali standard qualitativi.

Migliori premesse non potevano esserci per le Unioni Italiane delle associazioni dei produttori di Patate, Italpatate e Unapa, che hanno presentato il 26 maggio scorso a Lugano il progetto europeo "La Patata Novella" finalizzato a far conoscere le ottime caratteristiche della produzione ottenuta nei paesi dell’area mediterranea della UE (vedi anche precedente articolo).

Tra questi, l’Italia riveste un ruolo di primo piano con una produzione annua pari a circa 600.000 tonnellate, corrispondente ad oltre il 30% della produzione italiana complessiva di patate da tavola. Questa coltivazione è diffusa anche in altri paesi mediterranei quali Francia, Spagna e Cipro.

"La campagna di promozione e informazione messa a punto da Italpatate ed Unapa e finanziata con il contributo dell’Unione Europea e dello Stato italiano – ha recentemente sottolineato il Presidente di Unapa Sante Cervellati - si propone di valorizzare in Svizzera le migliori produzioni di patata novella realizzate dai produttori nel rispetto dalla salute del consumatore e dell’ambiente".


Iniziative promozionali presso il centro commerciale Lugano Sud.

Le patate Novelle, chiamate anche primaticce, sono ottenute dalla coltivazione di varietà precoci, raccolte prima della completa maturazione e indirizzate immediatamente al consumo senza essere immagazzinate nelle celle frigorifere e sottoposte a trattamenti di conservazione.

Oltre alle caratteristiche di salubrità e naturalezza, queste patate presentano anche importanti proprietà nutrizionali: sono preferibili a quelle comuni in quanto presentano un minor contenuto di calorie e si differenziano per alcune caratteristiche, quali il maggior contenuto in vitamina C, la minor presenza di zuccheri totali e amido, un maggior contenuto di acqua, una migliore attitudine alla preparazione di alcune pietanze grazie alla buona resistenza alla cottura. Queste caratteristiche, unite alla freschezza, rendono le patate novelle un prodotto completo e ideale per chi desidera seguire un’alimentazione in stile mediterraneo.

La patata novella, che ha una buccia più tenera rispetto alla patata comune ed una polpa più dolce, ricopre quindi un ruolo decisamente importante in cucina, proponendosi come ingrediente ideale per la preparazione di piatti succulenti e innovativi.

Il progetto di informazione intende portare a conoscenza dei consumatori elvetici alcune caratteristiche intrinseche del prodotto Patata Novella europea, quali:
  • la diversità esteriore di colore della buccia o interiore della pasta associate a diverse caratteristiche organolettiche e di modalità di preparazione in cucina;
  • le diverse modalità di preparazione del prodotto a seconda delle caratteristiche delle varietà
  • le caratteristiche del ciclo di produzione;
  • le caratteristiche nutrizionali del prodotto, quali gli elevati contenuti di vitamina C e potassio;
  • la qualità del prodotto grazie alla tecniche di coltivazione a basso impatto ambientale utilizzate;
  • la sicurezza alimentare delle produzioni europee grazie ai sistemi di rintracciabilità utilizzati nella filiera.
Tra le iniziative previste dal progetto, particolarmente interessante e qualificata è stata la lezione di cucina realizzata in maggio in Lugano, dallo Chef "stellato Michelin" Marco Bistarelli, che ha illustrato le principali tecniche culinarie riguardanti la Patata Novella ad importanti addetti della ristorazione e rappresentanti di scuole di cucina della città ai quali ha poi proposto piatti eccellenti e innovativi.


Lo Chef Marco Bistarelli

Alla lezione hanno partecipato numerosi professionisti ticinesi che hanno avuto una diretta dimostrazione di come, grazie alle le proprietà intrinseche del prodotto, sia possibile creare piatti attraenti utilizzando un prodotto con un ottimo rapporto qualità/prezzo che da contorno è in grado di trasformarsi in una proposta gastronomica interessante e diventare un piatto principale di ogni menu.


Lezione di cucina

II progetto ha visto anche altre iniziative mirate a presentare il prodotto ad un pubblico più vasto ed eterogeneo realizzate in Ticino:
1. L'organizzazione della settimana a tema "Settimana della Novella", nei ristoranti del Ticino;
2. L'istituzione di un premio per la "Creatività in Cucina con la Novella", riservato ai ristoranti che hanno aderito alla Settimana della Novella;
3. Attività di degustazione e promozione della Patata Novella ai consumatori presso Coop City a Lugano e presso il centro commerciale Lugano Sud.


Degustazione presso Coop City a Lugano.

Grazie a queste azioni la "patata novella" è diventata senza alcun dubbio un prodotto tra i più famosi nella Svizzera italiana!

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto