Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Belgio: il raccolto delle patate procede con difficolta'

In Belgio, le scavature per estrarre dal terreno le patate del raccolto principale procedono con difficoltà, a causa del prolungato periodo di siccità. Problematiche si riscontrano in tutte le principali aree belga di produzione. Inoltre, sembra proprio che dell'ottimo raccolto di cui si pronosticava a inizio agosto non sia rimasta traccia. Si parla di un rendimento per ettaro generalmente inferiore rispetto alla media pluriennale, con deludenti risultati soprattutto per la varietà Bintje.

Al momento, sebbene l'idea sia quella che i prezzi di mercato per la prossima stagione pataticola possano essere sensibilmente migliori rispetto al passato, il mercato rimane attualmente privo di fluttuazioni in positivo.

Pertanto, in data 28 settembre 2009, l'associazione di categoria dei commercianti e trasformatori belga di patate (Belgapom) ha rilevato prezzi di soli 6 euro/quintale (IVA esclusa) per le patate destinate alla trasformazione industriale (taglia 35mm+): si tratta di un calo di 50 centesimi di euro rispetto alla settimana precedente.

Secondo gli esperti, c'è poco da fare al momento sul mercato libero: i trasformatori godono di offerta più che sufficiente di prodotto già regolato contrattualmente e di patate precedentemente stoccate che, per problemi qualitativi, vengono ora avviate alla trasformazione.

Al momento, è ridotta la fiducia degli operatori in prezzi a termine più elevati per le patate da destinare alla frittura. La materia prima, infatti, non mancherà, anche a seguito della sostanziale espansione dell'areale produttivo in Belgio, con condizioni di crescita comunque positive fino al mese di agosto.

Molti trasformatori, pertanto, hanno già acquistato il prodotto finale sulla base delle attese iniziali della stagione, che prevedevano prezzi bassi per le patate da industria: cosa che lascia ben poco margine all'ottimismo.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto