Convegno Ortofruit Italia per celebrare il decennale

"10+10": questo il titolo che e' stato scelto da Ortofruit Italia per il convegno di celebrazione del suo decennio di storia, svoltosi lo scorso sabato 13 aprile 2013 nell'ambito delle iniziative della manifestazione Fruttinfiore di Lagnasco, in provincia di Cuneo (Piemonte)."
"10+10": questo il titolo che e' stato scelto da Ortofruit Italia per il convegno di celebrazione del suo decennio di storia, svoltosi lo scorso sabato 13 aprile 2013 nell'ambito delle iniziative della manifestazione Fruttinfiore di Lagnasco, in provincia di Cuneo (Piemonte)."
"L'incontro si e' svolto presso la sala convegni del Castello "Tapparelli d'Azeglio" di Lagnasco."
"L'incontro si e' svolto presso la sala convegni del Castello "Tapparelli d'Azeglio" di Lagnasco."
Renata Cantamessa dell'ufficio marketing di Ortofruit Italia ha introdotto il tavolo dei relatori, composto da: Carlo Manzo (direttore Ortofruit), Maurizio Gardini (Presidente Fedagri e Confcooperative), Domenico Paschetta (presidente Ortofruit), Ibrahim Saadeh (presidente dell'unione nazionale Italia Ortofrutta) e Luciano Trentini, qui nella sua veste di vicepresidente dell'assemblea delle regioni ortofrutticole europee AREFLH.
Renata Cantamessa dell'ufficio marketing di Ortofruit Italia ha introdotto il tavolo dei relatori, composto da: Carlo Manzo (direttore Ortofruit), Maurizio Gardini (Presidente Fedagri e Confcooperative), Domenico Paschetta (presidente Ortofruit), Ibrahim Saadeh (presidente dell'unione nazionale Italia Ortofrutta) e Luciano Trentini, qui nella sua veste di vicepresidente dell'assemblea delle regioni ortofrutticole europee AREFLH.
Il folto pubblico che ha preso parte al convegno.
Il folto pubblico che ha preso parte al convegno.
Domenico Paschetta ha ricordato che negli ultimi dieci anni il panorama del commercio ortofrutticolo e' molto cambiato e che nuove sfide attendono il settore.
Domenico Paschetta ha ricordato che negli ultimi dieci anni il panorama del commercio ortofrutticolo e' molto cambiato e che nuove sfide attendono il settore.
L'ortofrutta sta attraversando un momento difficile, ma non mancano le opportunita' di un rilancio.
L'ortofrutta sta attraversando un momento difficile, ma non mancano le opportunita' di un rilancio.
I saluti del Sindaco di Lagnasco, Ernesto Testa.
I saluti del Sindaco di Lagnasco, Ernesto Testa.
…
L'intervento del presidente della provincia di Cuneo Gianna Gancia, la quale ha difeso le iniziative svolte in questi anni, ricordando a tutti che le risorse disponibili a Cuneo non sono paragonabili a quelle di altre realta' provinciali ben piu' ricche.
L'intervento del presidente della provincia di Cuneo Gianna Gancia, la quale ha difeso le iniziative svolte in questi anni, ricordando a tutti che le risorse disponibili a Cuneo non sono paragonabili a quelle di altre realta' provinciali ben piu' ricche.
…
"I lavori sono stati aperti dal direttore Ortofruit Italia, Carlo Manzo, il quale ha ricordato le "promesse" sulle quali la OP venne fondata nel 2003. Volevamo - ha ricordato il direttore - aumentare l'aggregazione tra produttori, concentrare l'offerta, aumentare il numero delle referenze proposte sul mercato, valorizzare i prodotti legati al territorio, ottimizzando la filiera, investendo in ricerca e innovazione e riducendo i costi. Ci siamo riusciti."
"I lavori sono stati aperti dal direttore Ortofruit Italia, Carlo Manzo, il quale ha ricordato le "promesse" sulle quali la OP venne fondata nel 2003. Volevamo - ha ricordato il direttore - aumentare l'aggregazione tra produttori, concentrare l'offerta, aumentare il numero delle referenze proposte sul mercato, valorizzare i prodotti legati al territorio, ottimizzando la filiera, investendo in ricerca e innovazione e riducendo i costi. Ci siamo riusciti."
Oggi Ortofruit rappresenta piu' di 550 aziende produttrici piemontesi associate, aderisce all'AOP Piemonte e rappresenta un ricco paniere ortofrutticolo di oltre 70 referenze territoriali, per un volume totale di oltre 20.000 tonnellate commercializzate e un fatturato annuale di quasi 30 milioni di euro (dati 2012).
Oggi Ortofruit rappresenta piu' di 550 aziende produttrici piemontesi associate, aderisce all'AOP Piemonte e rappresenta un ricco paniere ortofrutticolo di oltre 70 referenze territoriali, per un volume totale di oltre 20.000 tonnellate commercializzate e un fatturato annuale di quasi 30 milioni di euro (dati 2012).
La parola e' passata poi al presidente Domenico Paschetta, il quale ha declinato i dieci anni di storia della OP attraverso i dieci principali traguardi da essa raggiunti.
La parola e' passata poi al presidente Domenico Paschetta, il quale ha declinato i dieci anni di storia della OP attraverso i dieci principali traguardi da essa raggiunti.
I traguardi sono traducibili in una maggiore rappresentativita' in termini di: frutta, ortaggi, cooperazione, territorio, Europa, soci, giovani, innovazione, ricerca e sostenibilita'.
I traguardi sono traducibili in una maggiore rappresentativita' in termini di: frutta, ortaggi, cooperazione, territorio, Europa, soci, giovani, innovazione, ricerca e sostenibilita'.
…
Un passaggio dell'intervento di Domenico Paschetta.
Un passaggio dell'intervento di Domenico Paschetta.
I successivi relatori sono stati introdotti dal giornalista di Agricole-Il Sole 24 Ore, Massimo Agostini.
I successivi relatori sono stati introdotti dal giornalista di Agricole-Il Sole 24 Ore, Massimo Agostini.
Luciano Trentini ha ricordato il campanello d'allarme costituito dal calo dei consumi di frutta e verdura in Italia, diminuiti di 100 kg in dieci anni. Serve dunque guardare anche ai mercati esteri per sopravvivere.
Luciano Trentini ha ricordato il campanello d'allarme costituito dal calo dei consumi di frutta e verdura in Italia, diminuiti di 100 kg in dieci anni. Serve dunque guardare anche ai mercati esteri per sopravvivere.
Da parte sua, Ibrahim Saadeh ha offerto una sintesi del sistema aggregato dell'ortofrutta italiana, che con grande sforzo raggiunge oggi il 38-40%, una percentuale ancora troppo bassa per intercettare tutti i finanziamenti che sarebbero destinati all'Italia dalla UE. Troppo pochi inoltre i giovani imprenditori rispetto ad altre nazioni, mentre troppo elevata appare la percentuale delle aziende guidate da over-65enni.
Da parte sua, Ibrahim Saadeh ha offerto una sintesi del sistema aggregato dell'ortofrutta italiana, che con grande sforzo raggiunge oggi il 38-40%, una percentuale ancora troppo bassa per intercettare tutti i finanziamenti che sarebbero destinati all'Italia dalla UE. Troppo pochi inoltre i giovani imprenditori rispetto ad altre nazioni, mentre troppo elevata appare la percentuale delle aziende guidate da over-65enni.
L'intervento dell'assessore Claudio Sacchetto ha ribadito la volonta' della Regione di interpretare i nuovi scenari che emergeranno dalla riforma della PAC sempre a beneficio del territorio.
L'intervento dell'assessore Claudio Sacchetto ha ribadito la volonta' della Regione di interpretare i nuovi scenari che emergeranno dalla riforma della PAC sempre a beneficio del territorio.
L'aggregazione e l'organizzazione di filiera come unica strada alla competitivita' del sistema ortofrutticolo italiano e' stata indicata da Maurizio Gardini, il quale ha stigmatizzato la debolezza di un sistema agricolo in cui ancora prevalgono forme aziendali di piccole e piccolissime dimensioni, non in grado di sostenere i mutati scenari del settore.
L'aggregazione e l'organizzazione di filiera come unica strada alla competitivita' del sistema ortofrutticolo italiano e' stata indicata da Maurizio Gardini, il quale ha stigmatizzato la debolezza di un sistema agricolo in cui ancora prevalgono forme aziendali di piccole e piccolissime dimensioni, non in grado di sostenere i mutati scenari del settore.
Al termine dei lavori, una sorpresa per Domenico Paschetta...
Al termine dei lavori, una sorpresa per Domenico Paschetta...
"... il conferimento di una targa, in riconoscimento dei suoi venti anni di storia nella cooperazione. La targa reca la seguente motivazione: "La Cooperazione nazionale, regionale e provinciale Piemonte conferisce un riconoscimento speciale ai 20 anni dedicati alla Cooperazione del Presidente Cooperatore DOMENICO PASCHETTA per l'impegno appassionato, la tenacia, e lo stile concreto, la capacita' di ascolto e condivisione che ne fanno un autentico TESTIMONE di quella buona cooperazione incentrata sul valore della persona e del suo territorio e realizzata grazie a un'economia sussidiaria basata sulla democrazia."
"... il conferimento di una targa, in riconoscimento dei suoi venti anni di storia nella cooperazione. La targa reca la seguente motivazione: "La Cooperazione nazionale, regionale e provinciale Piemonte conferisce un riconoscimento speciale ai 20 anni dedicati alla Cooperazione del Presidente Cooperatore DOMENICO PASCHETTA per l'impegno appassionato, la tenacia, e lo stile concreto, la capacita' di ascolto e condivisione che ne fanno un autentico TESTIMONE di quella buona cooperazione incentrata sul valore della persona e del suo territorio e realizzata grazie a un'economia sussidiaria basata sulla democrazia."
I ringraziamenti finali di Domenico Paschetta.
I ringraziamenti finali di Domenico Paschetta.
Foto ricordo con lo staff di Ortofruit Italia.
Foto ricordo con lo staff di Ortofruit Italia.
"Al termine dei lavori e' stato offerto un buffet realizzato a cura dell'Istituto Alberghiero "V. Donadio" di Dronero."
"Al termine dei lavori e' stato offerto un buffet realizzato a cura dell'Istituto Alberghiero "V. Donadio" di Dronero."
…
…

© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto