Visita all'azienda di meloni Pretto Adriano

"L'azienda di Adriano Pretto e' ubicata a Gavello di Mirandola, in quella terra a cavallo tra le province di Modena e Mantova, particolarmente vocata per la produzione del "melone mantovano". L'azienda sorge dove un tempo il padre di Adriano possedeva un piccolo appezzamento; oggi invece si estende su 150 ettari di proprieta' (di cui 28 coperti con serre), e altri 300 ettari in affitto."
"L'azienda di Adriano Pretto e' ubicata a Gavello di Mirandola, in quella terra a cavallo tra le province di Modena e Mantova, particolarmente vocata per la produzione del "melone mantovano". L'azienda sorge dove un tempo il padre di Adriano possedeva un piccolo appezzamento; oggi invece si estende su 150 ettari di proprieta' (di cui 28 coperti con serre), e altri 300 ettari in affitto."
Il titolare Adriano Pretto, di fronte al capannone aziendale, che copre una superficie di 4.500 metri quadrati.
Il titolare Adriano Pretto, di fronte al capannone aziendale, che copre una superficie di 4.500 metri quadrati.
L'azienda dispone anche di quattro camion frigoriferi coibentati per il trasporto della merce nelle migliori condizioni verso tutti i principali mercati all'ingrosso nel Nord Italia.
L'azienda dispone anche di quattro camion frigoriferi coibentati per il trasporto della merce nelle migliori condizioni verso tutti i principali mercati all'ingrosso nel Nord Italia.
Il prodotto di punta dell'azienda e' il melone, suddiviso in retato italiano (80 per cento) e melone liscio (20 per cento). In questa fase dell'anno (fine marzo), cominciano i primi trapianti in campo delle piantine. L'azienda e' dotata di un vivaio nel quale coltiva i portinnesti di melone (in foto), sui quali verranno innestate le piante produttive.
Il prodotto di punta dell'azienda e' il melone, suddiviso in retato italiano (80 per cento) e melone liscio (20 per cento). In questa fase dell'anno (fine marzo), cominciano i primi trapianti in campo delle piantine. L'azienda e' dotata di un vivaio nel quale coltiva i portinnesti di melone (in foto), sui quali verranno innestate le piante produttive.
Portinnesti in fase di sviluppo. Il portinnesto e' costituito da una piantina di melone selezionata specificatamente per le sue capacita' di radicamento.
Portinnesti in fase di sviluppo. Il portinnesto e' costituito da una piantina di melone selezionata specificatamente per le sue capacita' di radicamento.
Portinnesti pronti per l'operazione di innesto.
Portinnesti pronti per l'operazione di innesto.
Adriano Pretto nel vivaio dei portinnesti.
Adriano Pretto nel vivaio dei portinnesti.
Ecco la parte piu' importante del portinnesto: le radici, che assicureranno le migliori condizioni di crescita alle piante di melone innestate.
Ecco la parte piu' importante del portinnesto: le radici, che assicureranno le migliori condizioni di crescita alle piante di melone innestate.
"La delicata operazione di innesto a "V" di una piantina di melone sul relativo portinnesto."
"La delicata operazione di innesto a "V" di una piantina di melone sul relativo portinnesto."
"Gli innesti cosi' realizzati vengono collocati in veri e propri "incubatori" a temperatura e umidita' controllata, in modo che l'innesto attecchisca."
"Gli innesti cosi' realizzati vengono collocati in veri e propri "incubatori" a temperatura e umidita' controllata, in modo che l'innesto attecchisca."
Piantina innestata di melone, con perfetto attecchimento sul suo portinnesto.
Piantina innestata di melone, con perfetto attecchimento sul suo portinnesto.
Le piantine innestate di melone vengono preservate nel vivaio fino al momento in cui dovranno essere trasferite in campo, per i vari trapianti nei tunnel o in campo aperto, che avvengono dalla fine marzo fino a giugno, e successivamente in seconda produzione in giugno e luglio, con un'accorta scalarita' che consente un raccolto continuativo per le forniture di meloni al mercato senza interruzioni, fino a settembre/ottobre.
Le piantine innestate di melone vengono preservate nel vivaio fino al momento in cui dovranno essere trasferite in campo, per i vari trapianti nei tunnel o in campo aperto, che avvengono dalla fine marzo fino a giugno, e successivamente in seconda produzione in giugno e luglio, con un'accorta scalarita' che consente un raccolto continuativo per le forniture di meloni al mercato senza interruzioni, fino a settembre/ottobre.
Una fase della lavorazione dei terreni che qui sono argillosi, tenaci e difficili, ma ricchissimi di microelementi. La scelta della varieta' di melone piu' adatto per la coltivazione nelle condizioni pedoclimatiche locali costituisce dunque uno dei momenti qualificanti dell'attivita' d'impresa. Per i trapianti di maggio, giugno e luglio, ad esempio, si e' optato per la varieta' Bliz F1 della Nunhems, un melone retato con una pianta straordinaria e molto vigorosa, ben tollerante all'oidio e alle alte temperature e soprattutto idonea per ottenere frutti di pezzatura sempre in linea con le richieste del mercato e perfetto nei trapianti di secondo raccolto.
Una fase della lavorazione dei terreni che qui sono argillosi, tenaci e difficili, ma ricchissimi di microelementi. La scelta della varieta' di melone piu' adatto per la coltivazione nelle condizioni pedoclimatiche locali costituisce dunque uno dei momenti qualificanti dell'attivita' d'impresa. Per i trapianti di maggio, giugno e luglio, ad esempio, si e' optato per la varieta' Bliz F1 della Nunhems, un melone retato con una pianta straordinaria e molto vigorosa, ben tollerante all'oidio e alle alte temperature e soprattutto idonea per ottenere frutti di pezzatura sempre in linea con le richieste del mercato e perfetto nei trapianti di secondo raccolto.
Una vista all'interno del magazzino aziendale, nel periodo della raccolta.
Una vista all'interno del magazzino aziendale, nel periodo della raccolta.
Operazioni di confezionamento. Nei momenti di picco stagionale, l'azienda Pretto impiega anche fino a 50 lavoratori.
Operazioni di confezionamento. Nei momenti di picco stagionale, l'azienda Pretto impiega anche fino a 50 lavoratori.
"La figlia del titolare, Monica, e' la responsabile del magazzino e lavora anche nel vivaio. Insieme al fratello Andrea e' titolare dell'azienda agricola "La Futura", collegata all'impresa paterna."
"La figlia del titolare, Monica, e' la responsabile del magazzino e lavora anche nel vivaio. Insieme al fratello Andrea e' titolare dell'azienda agricola "La Futura", collegata all'impresa paterna."
"I meloni di Adriano Pretto sono chiamati anche amichevolmente "i meloni della signorina", per via dell'immagine promozionale scelta dall'azienda, che ritrae una ragazza in campo. Il prodotto viene destinato attualmente a 11 strutture mercatali: Verona, Milano, Treviso, Padova, Genova, Torino, Bergamo, Firenze, Cesena, Rimini e Bologna. Tramite i grossisti, il prodotto arriva anche all'estero."
"I meloni di Adriano Pretto sono chiamati anche amichevolmente "i meloni della signorina", per via dell'immagine promozionale scelta dall'azienda, che ritrae una ragazza in campo. Il prodotto viene destinato attualmente a 11 strutture mercatali: Verona, Milano, Treviso, Padova, Genova, Torino, Bergamo, Firenze, Cesena, Rimini e Bologna. Tramite i grossisti, il prodotto arriva anche all'estero."
La fascetta distintiva dei meloni Pretto.
La fascetta distintiva dei meloni Pretto.
"Il melone di Adriano Pretto e' stato anche insignito di premi e riconoscimenti per essersi distinto in gare di degustazione, in occasione di una manifestazione annuale dedicata a questo prodotto che si e' svolta fino al 2005. Negli ultimi due anni, l'azienda Pretto si e' aggiudicata il primo premio "Melone D'Oro"."
"Il melone di Adriano Pretto e' stato anche insignito di premi e riconoscimenti per essersi distinto in gare di degustazione, in occasione di una manifestazione annuale dedicata a questo prodotto che si e' svolta fino al 2005. Negli ultimi due anni, l'azienda Pretto si e' aggiudicata il primo premio "Melone D'Oro"."
"Il figlio di Adriano, Andrea, mostra uno dei "Meloni D'Oro" vinti dall'azienda."
"Il figlio di Adriano, Andrea, mostra uno dei "Meloni D'Oro" vinti dall'azienda."

© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono giĆ  iscritto