Giornata potatura agrumi nel Metapontino - parte 2

La potatura e' tra le operazioni colturali di maggiore importanza per la gestione di un agrumeto, soprattutto per regolare la qualità della produzione. Per taluni aspetti non va intesa come una pratica legata rigidamente a regole incontrovertibili. Per una corretta gestione della chioma occorre conoscere bene la fisiologia della pianta, nei confronti della quale nessuna operazione colturale deve mai interferire.
La potatura e' tra le operazioni colturali di maggiore importanza per la gestione di un agrumeto, soprattutto per regolare la qualità della produzione. Per taluni aspetti non va intesa come una pratica legata rigidamente a regole incontrovertibili. Per una corretta gestione della chioma occorre conoscere bene la fisiologia della pianta, nei confronti della quale nessuna operazione colturale deve mai interferire.
La conoscenza dei principi di fisiologia della pianta dovra' guidare la scelta oculata degli interventi in funzione dell'eta', della vigoria dell'albero, dell'ambiente pedo-climatico, delle altre pratiche colturali e della presenza di eventuali problematiche fitosanitarie.
La conoscenza dei principi di fisiologia della pianta dovra' guidare la scelta oculata degli interventi in funzione dell'eta', della vigoria dell'albero, dell'ambiente pedo-climatico, delle altre pratiche colturali e della presenza di eventuali problematiche fitosanitarie.
Negli agrumi la fruttificazione avviene sui rami formati l'anno precedente. Nella foto e' evidente come la parte superiore della pianta di clementine, SRA 89 al terzo anno dal reinnesto, sia totalmente priva di frutti, essendosi formata solo nell'ultima stagione vegetativa.
Negli agrumi la fruttificazione avviene sui rami formati l'anno precedente. Nella foto e' evidente come la parte superiore della pianta di clementine, SRA 89 al terzo anno dal reinnesto, sia totalmente priva di frutti, essendosi formata solo nell'ultima stagione vegetativa.
Pianta di clementine SRA89 al quarto anno dall'impianto (Az. Agricola Dr. Aiello – Tursi MT) manifesta un perfetto equilibrio tra attivita' produttiva e vegetativa.
Pianta di clementine SRA89 al quarto anno dall'impianto (Az. Agricola Dr. Aiello – Tursi MT) manifesta un perfetto equilibrio tra attivita' produttiva e vegetativa.
Negli agrumi l'emissione di nuovi germogli, quindi l'accrescimento della chioma, si verifica normalmente in tre periodi dell'anno: primavera (contemporaneamente alla fioritura), inizio estate e autunno.
Negli agrumi l'emissione di nuovi germogli, quindi l'accrescimento della chioma, si verifica normalmente in tre periodi dell'anno: primavera (contemporaneamente alla fioritura), inizio estate e autunno.
In generale la potatura degli agrumi non deve essere mai eccessiva, per mantenere il giusto equilibrio tra vegetazione e produzione dei frutti.
In generale la potatura degli agrumi non deve essere mai eccessiva, per mantenere il giusto equilibrio tra vegetazione e produzione dei frutti.
La potatura deve tendere a un controllo del vigore vegetativo e della produttivita' della pianta, in modo da impedire quelle situazioni che possano in qualche modo debilitare l'albero e che possano conseguentemente ripercuotersi sulla produzione.
La potatura deve tendere a un controllo del vigore vegetativo e della produttivita' della pianta, in modo da impedire quelle situazioni che possano in qualche modo debilitare l'albero e che possano conseguentemente ripercuotersi sulla produzione.
Il controllo vegetativo si puo' ottenere attraverso l'eliminazione di rametti morti o esauriti, la rimozione dei rami vigorosi che si dipartono dal tronco e dalla parte interna delle branche principali e il diradamento dei rami intrecciati.
Il controllo vegetativo si puo' ottenere attraverso l'eliminazione di rametti morti o esauriti, la rimozione dei rami vigorosi che si dipartono dal tronco e dalla parte interna delle branche principali e il diradamento dei rami intrecciati.
…
…
…
Rimozione dei rami vigorosi che si dipartono dal tronco e dalla parte interna delle branche.
Rimozione dei rami vigorosi che si dipartono dal tronco e dalla parte interna delle branche.
Rimozione dei rami intrecciati.
Rimozione dei rami intrecciati.
Gli interventi di potatura devono creare le condizioni per facilitare la penetrazione della luce all'interno della pianta e consentire una piu' efficace lotta antiparassitaria.
Gli interventi di potatura devono creare le condizioni per facilitare la penetrazione della luce all'interno della pianta e consentire una piu' efficace lotta antiparassitaria.
…
Per ottenere una produzione qualitativa e quantitativa soddisfacente e' utile che anche le foglie interne della chioma ricevano una quantita' sufficiente di luce.
Per ottenere una produzione qualitativa e quantitativa soddisfacente e' utile che anche le foglie interne della chioma ricevano una quantita' sufficiente di luce.
"In foto colonie di cocciniglia "Cotonello degli Agrumi" o Planococcus citri."
"In foto colonie di cocciniglia "Cotonello degli Agrumi" o Planococcus citri."
Il Planococco si localizza nei punti di contatto tra i vari organi (frutti, rami e foglie), nelle parti piu' riparate e all'ombra. Oltre alla somministrazione di insetticidi (lotta chimica) e all'impiego di insetti antagonisti (lotta biologica), per contenere la diffusione del parassita sono efficaci gli interventi di potatura miranti a favorire la penetrazione della luce e degli antiparassitari all'interno della chioma.
Il Planococco si localizza nei punti di contatto tra i vari organi (frutti, rami e foglie), nelle parti piu' riparate e all'ombra. Oltre alla somministrazione di insetticidi (lotta chimica) e all'impiego di insetti antagonisti (lotta biologica), per contenere la diffusione del parassita sono efficaci gli interventi di potatura miranti a favorire la penetrazione della luce e degli antiparassitari all'interno della chioma.
La formazione dei licheni sui rami delle piante di agrumi puo' essere controllata con l'impiego di anticrittogamici a base di rame o favorendo un maggiore arieggiamento e illuminazione all'interno della chioma.
La formazione dei licheni sui rami delle piante di agrumi puo' essere controllata con l'impiego di anticrittogamici a base di rame o favorendo un maggiore arieggiamento e illuminazione all'interno della chioma.
…
Esempio estremo di potatura drastica eseguita su piante madri, per la produzione di marze certificate da vivaio (Campo di Piante Madri del COVIL), allo scopo di favorire l'emissione di germogli per la produzione di nuovo materiale di propagazione.
Esempio estremo di potatura drastica eseguita su piante madri, per la produzione di marze certificate da vivaio (Campo di Piante Madri del COVIL), allo scopo di favorire l'emissione di germogli per la produzione di nuovo materiale di propagazione.
Tagli troppo severi, sia su piante giovani sia su piante adulte, alterano il rapporto tra vegetazione e produzione, favorendo l'attivita' vegetativa a scapito della formazione dei frutti.
Tagli troppo severi, sia su piante giovani sia su piante adulte, alterano il rapporto tra vegetazione e produzione, favorendo l'attivita' vegetativa a scapito della formazione dei frutti.
"Il "globo" e' la forma naturale della chioma della gran parte delle specie appartenenti al genere Citrus."
"Il "globo" e' la forma naturale della chioma della gran parte delle specie appartenenti al genere Citrus."
L'operazione di potatura deve assecondare la forma naturale della pianta, tendere ad un rinnovo costante dei rami fruttiferi e alleggerire la chioma dell'albero.
L'operazione di potatura deve assecondare la forma naturale della pianta, tendere ad un rinnovo costante dei rami fruttiferi e alleggerire la chioma dell'albero.
Le foglie e i rami, negli agrumi, si comportano come organi di riserva per i carboidrati, a differenza delle piante da frutto a foglia caduca che accumulano tale composto nelle radici. Per gli agrumi l'accumulo delle riserve raggiunge i maggiori livelli a febbraio-marzo, prima della ripresa vegetativa della pianta.
Le foglie e i rami, negli agrumi, si comportano come organi di riserva per i carboidrati, a differenza delle piante da frutto a foglia caduca che accumulano tale composto nelle radici. Per gli agrumi l'accumulo delle riserve raggiunge i maggiori livelli a febbraio-marzo, prima della ripresa vegetativa della pianta.
La differenziazione a fiore delle gemme ha inizio durante la stasi invernale. L'allegagione dei fiori dipende dalla quantita' di sostanze di riserva presente nella pianta.
La differenziazione a fiore delle gemme ha inizio durante la stasi invernale. L'allegagione dei fiori dipende dalla quantita' di sostanze di riserva presente nella pianta.
…
Interventi energici di potatura implicano riduzione della disponibilita' di riserve di carboidrati.
Interventi energici di potatura implicano riduzione della disponibilita' di riserve di carboidrati.
La fruttificazione dipende in maniera determinante da un giusto rapporto tra i carboidrati e l'azoto. Una scarsa disponibilita' di carboidrati, per effetto di potature energiche, altera l'equilibrio a favore dei composti azotati, con conseguente eccesso di vigore vegetativo e drastico calo della produzione e della qualita' dei frutti.
La fruttificazione dipende in maniera determinante da un giusto rapporto tra i carboidrati e l'azoto. Una scarsa disponibilita' di carboidrati, per effetto di potature energiche, altera l'equilibrio a favore dei composti azotati, con conseguente eccesso di vigore vegetativo e drastico calo della produzione e della qualita' dei frutti.
"Come reazione alle potature energiche, le piante di agrumi per ricostituire rapidamente le porzioni di chioma rimosse, emettono, in particolare nella zona centrale della pianta, rami ("succhioni"), vigorosi, spinosi, ad accrescimento verticale e privi di fruttificazione."
"Come reazione alle potature energiche, le piante di agrumi per ricostituire rapidamente le porzioni di chioma rimosse, emettono, in particolare nella zona centrale della pianta, rami ("succhioni"), vigorosi, spinosi, ad accrescimento verticale e privi di fruttificazione."
"La tipica spinosita' di un "succhione" su una pianta dell'ibrido triploide "Mandalate"."
"La tipica spinosita' di un "succhione" su una pianta dell'ibrido triploide "Mandalate"."
"La presenza dei "succhioni" determina forte ombreggiamento. In foto piante di arancio "Tarocco Nucellare" (Azienda Agricola Scuderi – Scordia CT) il cui habitus e' caratterizzato dalla presenza, nella zona centrale, di rami assurgenti e vigorosi che tendono ad avere il sopravvento sul resto della chioma."
"La presenza dei "succhioni" determina forte ombreggiamento. In foto piante di arancio "Tarocco Nucellare" (Azienda Agricola Scuderi – Scordia CT) il cui habitus e' caratterizzato dalla presenza, nella zona centrale, di rami assurgenti e vigorosi che tendono ad avere il sopravvento sul resto della chioma."
"Per alleggerire la pianta dalla presenza ingombrante dei rami assurgenti ("succhioni"), senza provocare forti squilibri, e' consigliabile asportare solo i "succhioni" posizionati alla base delle branche principali."
"Per alleggerire la pianta dalla presenza ingombrante dei rami assurgenti ("succhioni"), senza provocare forti squilibri, e' consigliabile asportare solo i "succhioni" posizionati alla base delle branche principali."
…
"L'eliminazione dei "succhioni" e' utile effettuarla in estate, prima che vengano effettuati trattamenti antiparassitari, per avere i migliori effetti e per favorire l'arieggiamento."
"L'eliminazione dei "succhioni" e' utile effettuarla in estate, prima che vengano effettuati trattamenti antiparassitari, per avere i migliori effetti e per favorire l'arieggiamento."
"I "succhioni" posizionati nella zona periferica della chioma devono essere semplicemente spuntati."
"I "succhioni" posizionati nella zona periferica della chioma devono essere semplicemente spuntati."
…
Il periodo migliore per eseguire la potatura degli agrumi, compatibilmente con la disponibilita' di manodopera specializzata, e' quello che precede i flussi vegetativi primaverili (febbraio-aprile). L'autunno e l'inverno sono da evitare per sfuggire ai possibili danni provocati dagli abbassamenti di temperatura sulla nuova vegetazione stimolata dai tagli.
Il periodo migliore per eseguire la potatura degli agrumi, compatibilmente con la disponibilita' di manodopera specializzata, e' quello che precede i flussi vegetativi primaverili (febbraio-aprile). L'autunno e l'inverno sono da evitare per sfuggire ai possibili danni provocati dagli abbassamenti di temperatura sulla nuova vegetazione stimolata dai tagli.
Le potature eseguite in estate, in concomitanza della cascola fisiologica dei frutticini, sono dannose poiche' possono provocare aborti e stimolare un'ulteriore cascola dei frutticini.
Le potature eseguite in estate, in concomitanza della cascola fisiologica dei frutticini, sono dannose poiche' possono provocare aborti e stimolare un'ulteriore cascola dei frutticini.
Prima di iniziare la potatura e' necessario disinfettare gli attrezzi da taglio. L'ipoclorito di sodio (semplice varichina per uso domestico) e' efficace contro batteri, virus e viroidi (es. Exocortite degli agrumi). Questi ultimi sono veicolati dai residui di materiale vegetale presenti sulle lame delle forbici e dei seghetti e vengono trasmessi prevalentemente durante le operazioni di potatura.
Prima di iniziare la potatura e' necessario disinfettare gli attrezzi da taglio. L'ipoclorito di sodio (semplice varichina per uso domestico) e' efficace contro batteri, virus e viroidi (es. Exocortite degli agrumi). Questi ultimi sono veicolati dai residui di materiale vegetale presenti sulle lame delle forbici e dei seghetti e vengono trasmessi prevalentemente durante le operazioni di potatura.

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto