Visita guidata a pesche e nettarine precoci - Policoro (MT)

In occasione delle visite guidate, organizzate dal Consorzio Vivaisti Lucani (COVIL) e Planitalia Srl l'11 maggio 2009, presso alcuni frutteti di Policoro (MT), sono state osservate varieta' di pesco e nettarine a maturazione precoce selezionate dal gruppo spagnolo Inotalis - Planasa.
In occasione delle visite guidate, organizzate dal Consorzio Vivaisti Lucani (COVIL) e Planitalia Srl l'11 maggio 2009, presso alcuni frutteti di Policoro (MT), sono state osservate varieta' di pesco e nettarine a maturazione precoce selezionate dal gruppo spagnolo Inotalis - Planasa.
Dott.ssa Carmela Suriano – Direttore Generale Planitalia Srl
Dott.ssa Carmela Suriano – Direttore Generale Planitalia Srl
La Dott.ssa Suriano, durante il saluto ai partecipanti alla visita guidata, ha messo in evidenza l’importanza, per il comparto frutticolo italiano in crisi da alcuni anni, dell’ampliamento del calendario di offerta. Le varieta' selezionate dal gruppo spagnolo Inotalis – Planasa per l’aspetto esteriore, le caratteristiche organolettiche e la precocita' dell’epoca di maturazione possono rappresentare una risposta concreta alla forte concentrazione di produzione di pesche e nettarine del periodo estivo (giugno-settembre).
La Dott.ssa Suriano, durante il saluto ai partecipanti alla visita guidata, ha messo in evidenza l’importanza, per il comparto frutticolo italiano in crisi da alcuni anni, dell’ampliamento del calendario di offerta. Le varieta' selezionate dal gruppo spagnolo Inotalis – Planasa per l’aspetto esteriore, le caratteristiche organolettiche e la precocita' dell’epoca di maturazione possono rappresentare una risposta concreta alla forte concentrazione di produzione di pesche e nettarine del periodo estivo (giugno-settembre).
Il Dott. Pasquale Carbone, tecnico Planitalia, ha illustrato le caratteristiche agronomiche e pomologiche delle varietà coltivate (PLAWHITE(R)5, VIOWHITE(R)5, PLAGOLD(R)10, PLAGOLD(R)15,) presso il campo dimostrativo dell’Azienda Agricola Suriano e Casalnuovo di Policoro (MT).
Il Dott. Pasquale Carbone, tecnico Planitalia, ha illustrato le caratteristiche agronomiche e pomologiche delle varietà coltivate (PLAWHITE(R)5, VIOWHITE(R)5, PLAGOLD(R)10, PLAGOLD(R)15,) presso il campo dimostrativo dell’Azienda Agricola Suriano e Casalnuovo di Policoro (MT).
Per quanto riguarda la gestione della chioma di queste varieta', Carbone afferma che la potatura deve mirare soprattutto a selezionare i rami misti su cui e' concentrata la produzione. Durante il periodo del diradamento dei frutti e' consigliabile eliminare i succhioni piu' vigorosi per facilitare l’arieggiamento e la penetrazione della luce all’interno della chioma.
Per quanto riguarda la gestione della chioma di queste varieta', Carbone afferma che la potatura deve mirare soprattutto a selezionare i rami misti su cui e' concentrata la produzione. Durante il periodo del diradamento dei frutti e' consigliabile eliminare i succhioni piu' vigorosi per facilitare l’arieggiamento e la penetrazione della luce all’interno della chioma.
Dopo la raccolta del frutto e' importante eseguire una potatura verde per migliorare la qualita' dei rami misti per l'anno successivo. Questa operazione non deve essere molto energica per evitare squilibri della pianta. Le varieta' del gruppo Planasa, come tutte le precoci, necessitano di un buon diradamento poiche' l’allegagione dei fiori e' molto alta.
Dopo la raccolta del frutto e' importante eseguire una potatura verde per migliorare la qualita' dei rami misti per l'anno successivo. Questa operazione non deve essere molto energica per evitare squilibri della pianta. Le varieta' del gruppo Planasa, come tutte le precoci, necessitano di un buon diradamento poiche' l’allegagione dei fiori e' molto alta.
Numerosi i partecipanti alla visita guidata. Presenti soprattutto frutticoltori e tecnici delle diverse Organizzazioni di Produttori lucane.
Numerosi i partecipanti alla visita guidata. Presenti soprattutto frutticoltori e tecnici delle diverse Organizzazioni di Produttori lucane.
…
…
…
…
…
"Carmelo Mennone dell’ALSIA (AADS "Pantanello") traccia un quadro generale della frutticoltura lucana. Da una recente indagine emerge che e' in corso, in questa regione, un forte rinnovamento degli impianti in quanto il 44 per cento dei frutteti ha eta' compresa da 1 a 6 anni e il 41 per cento tra 7 e 12 anni."
"Carmelo Mennone dell’ALSIA (AADS "Pantanello") traccia un quadro generale della frutticoltura lucana. Da una recente indagine emerge che e' in corso, in questa regione, un forte rinnovamento degli impianti in quanto il 44 per cento dei frutteti ha eta' compresa da 1 a 6 anni e il 41 per cento tra 7 e 12 anni."
Riguardo l’epoca di maturazione, le scelte del frutticoltore lucano ricadono principalmente su varieta' a maturazione extraprecoce e precoce, concentrate per circa 2/3 nel mese di giugno. La forte spinta all’innovazione varietale, in Basilicata, e' dettata dalla necessità di conquistare nuovi spazi commerciali (nazionali e esteri), essendo quelli regionale continuamente saturi. Questa necessita' stimola un forte e continuo aggiornamento da parte dei frutticoltori lucani e un’offerta nel tempo e nella gamma sempre piu' qualificata e dinamica.
Riguardo l’epoca di maturazione, le scelte del frutticoltore lucano ricadono principalmente su varieta' a maturazione extraprecoce e precoce, concentrate per circa 2/3 nel mese di giugno. La forte spinta all’innovazione varietale, in Basilicata, e' dettata dalla necessità di conquistare nuovi spazi commerciali (nazionali e esteri), essendo quelli regionale continuamente saturi. Questa necessita' stimola un forte e continuo aggiornamento da parte dei frutticoltori lucani e un’offerta nel tempo e nella gamma sempre piu' qualificata e dinamica.
La scelta del materiale vivaistico e' di primaria importanza per la buona riuscita di un frutteto. Planitalia srl ha affidato al Consorzio Vivaisti Lucani (COVIL) le licenze di moltiplicazione di tutte le varieta' di nettarine, pesche e susine, del gruppo spagnolo Inotalis – Planasa. Il COVIL produce piante certificate dal punto di vista fitosanitario poiche' impiega solo materiale di propagazione (gemme) proveniente da fonti di approvvigionamento sicure e controllate annualmente dai tecnici del laboratorio di fitopatologia (Metapontum Agrobios), accreditato dall’Ufficio Fitosanitario Regionale. Con specifiche tecniche diagnostiche (molecolari RT-PCR), oltre al virus da quarantena PPV, responsabile della Sharka delle drupacee, le fonti di approvvigionamento del COVIL sono sottoposte a controlli, su una serie di altri virus di qualita' (PNRSV, PDV, ACLSV, ApMV) secondo quanto stabilito dai protocolli tecnici regionali di produzione del materiale vivaistico.
La scelta del materiale vivaistico e' di primaria importanza per la buona riuscita di un frutteto. Planitalia srl ha affidato al Consorzio Vivaisti Lucani (COVIL) le licenze di moltiplicazione di tutte le varieta' di nettarine, pesche e susine, del gruppo spagnolo Inotalis – Planasa. Il COVIL produce piante certificate dal punto di vista fitosanitario poiche' impiega solo materiale di propagazione (gemme) proveniente da fonti di approvvigionamento sicure e controllate annualmente dai tecnici del laboratorio di fitopatologia (Metapontum Agrobios), accreditato dall’Ufficio Fitosanitario Regionale. Con specifiche tecniche diagnostiche (molecolari RT-PCR), oltre al virus da quarantena PPV, responsabile della Sharka delle drupacee, le fonti di approvvigionamento del COVIL sono sottoposte a controlli, su una serie di altri virus di qualita' (PNRSV, PDV, ACLSV, ApMV) secondo quanto stabilito dai protocolli tecnici regionali di produzione del materiale vivaistico.
Per evitare contaminazione all’apparato radicale e per ridurre i tempi del ciclo di produzione le piante delle varieta' di nuova introduzione sono prodotte dai vivaisti del COVIL in ambiente protetto e fuori suolo. La fibra di cocco, il substrato di nuova generazione sterile, inerte e rinnovabile, consente di ottenere in meno di un anno piante di ottima qualita', pronte al trapianto in primavera.
Per evitare contaminazione all’apparato radicale e per ridurre i tempi del ciclo di produzione le piante delle varieta' di nuova introduzione sono prodotte dai vivaisti del COVIL in ambiente protetto e fuori suolo. La fibra di cocco, il substrato di nuova generazione sterile, inerte e rinnovabile, consente di ottenere in meno di un anno piante di ottima qualita', pronte al trapianto in primavera.
Il Prof. Cristos Xiloyannis dell’Università degli Studi della Basilicata accompagnato alla visita da alcuni suoi studenti.
Il Prof. Cristos Xiloyannis dell’Università degli Studi della Basilicata accompagnato alla visita da alcuni suoi studenti.
Il Prof. Cristos Xiloyannis fa notare come la qualita' del materiale vivaistico e' strettamente correlata anche al numero di gemme a legno presenti lungo l’astone. Con le moderne tecniche di produzione vivaistica e' possibile ottenere astoncini vegetanti pronti al trapianto in primavera gia' forniti di numerosi germogli ascellari su cui si potrà impostare la forma di allevamento desiderata.
Il Prof. Cristos Xiloyannis fa notare come la qualita' del materiale vivaistico e' strettamente correlata anche al numero di gemme a legno presenti lungo l’astone. Con le moderne tecniche di produzione vivaistica e' possibile ottenere astoncini vegetanti pronti al trapianto in primavera gia' forniti di numerosi germogli ascellari su cui si potrà impostare la forma di allevamento desiderata.
…
…
…
…
…
…
…
…
…
…
Momento della visita agli impianti dell’Azienda Agricola Agrifela di Policoro (MT). Le serre di Agrifela alcuni anni fa erano adibite alla coltivazione di ortaggi, attualmente sono state adattate alla coltivazione di nettarine (gruppo Zincal) a pesche (gruppo Plagold) delle varieta' spagnole a basso fabbisogno in freddo.
Momento della visita agli impianti dell’Azienda Agricola Agrifela di Policoro (MT). Le serre di Agrifela alcuni anni fa erano adibite alla coltivazione di ortaggi, attualmente sono state adattate alla coltivazione di nettarine (gruppo Zincal) a pesche (gruppo Plagold) delle varieta' spagnole a basso fabbisogno in freddo.
…

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto