Visita allo stabilimento ILIP di Bazzano (BO)

ILIP (Industria Lavorazione Imballaggio Plastica) e' una divisione di ILPA ed e' specializzata in prodotti finiti di packaging ortofrutticolo e di prodotti destinati ad usi alimentari.
ILIP (Industria Lavorazione Imballaggio Plastica) e' una divisione di ILPA ed e' specializzata in prodotti finiti di packaging ortofrutticolo e di prodotti destinati ad usi alimentari.
Vista esterna degli uffici. Lo stabilimento e' certificato BRC e si e' recentemente adeguato al sistema informatico gestionale SAP.
Vista esterna degli uffici. Lo stabilimento e' certificato BRC e si e' recentemente adeguato al sistema informatico gestionale SAP.
Riccardo Pianesani (Vice Presidente) e Mauro Stipa (Export Manager).
Riccardo Pianesani (Vice Presidente) e Mauro Stipa (Export Manager).
Gli stabilimenti sono dotati di silos, nei quali viene raccolta la materia prima (granulato di polipropilene) dalla quale si generano le vaschette.
Gli stabilimenti sono dotati di silos, nei quali viene raccolta la materia prima (granulato di polipropilene) dalla quale si generano le vaschette.
Granulato di polipropilene. Questo materiale viene fuso in un primo macchinario, detto estrusore, e viene ridotto in una lamina di spessore variabile, a seconda delle necessita' produttive.
Granulato di polipropilene. Questo materiale viene fuso in un primo macchinario, detto estrusore, e viene ridotto in una lamina di spessore variabile, a seconda delle necessita' produttive.
Vaschette in polipropilene. Ogni vaschetta viene sagomata grazie ad uno stampo. ILIP propone al mercato internazionale oltre 500 diverse soluzioni tra cestini, vassoi e alveoli per ortofrutta.
Vaschette in polipropilene. Ogni vaschetta viene sagomata grazie ad uno stampo. ILIP propone al mercato internazionale oltre 500 diverse soluzioni tra cestini, vassoi e alveoli per ortofrutta.
Dettaglio di vaschetta, sulla quale e' stampato il marchio ILIP.
Dettaglio di vaschetta, sulla quale e' stampato il marchio ILIP.
Mauro Stipa. Gli scarti che si generano dopo il taglio delle vaschette vengono rimacinati e reimmessi nel circuito.
Mauro Stipa. Gli scarti che si generano dopo il taglio delle vaschette vengono rimacinati e reimmessi nel circuito.
"Una bobina di PLA, la "plastica" completamente compostabile, in quanto ottenuta dalla fermentazione dell’amido di mais. Le bobine di PLA si riconoscono a prima vista, per via della loro colorazione gialla."
"Una bobina di PLA, la "plastica" completamente compostabile, in quanto ottenuta dalla fermentazione dell’amido di mais. Le bobine di PLA si riconoscono a prima vista, per via della loro colorazione gialla."
Una bobina di R-PET, il pet riciclato, riconoscibile per la colorazione azzurra.
Una bobina di R-PET, il pet riciclato, riconoscibile per la colorazione azzurra.
Bobine di plastica colorata, destinata a vari usi, come la produzione di piatti, bicchieri, posate e altri contenitori a uso alimentare. La colorazione del polipropilene viene effettuata in fase di fusione dello stesso, mediante aggiunta di coloranti atossici.
Bobine di plastica colorata, destinata a vari usi, come la produzione di piatti, bicchieri, posate e altri contenitori a uso alimentare. La colorazione del polipropilene viene effettuata in fase di fusione dello stesso, mediante aggiunta di coloranti atossici.
Plastiche per il confezionamento dei prodotti finiti.
Plastiche per il confezionamento dei prodotti finiti.
Linea di produzione e confezionamento di bicchieri di plastica.
Linea di produzione e confezionamento di bicchieri di plastica.
Linea di produzione e confezionamento di piatti di plastica.
Linea di produzione e confezionamento di piatti di plastica.
…
Imballaggi di prodotti ILIP pronti per la partenza.
Imballaggi di prodotti ILIP pronti per la partenza.
Ogni scatola viene etichettata con un codice a barre che permette la piena rintracciabilita' del lotto.
Ogni scatola viene etichettata con un codice a barre che permette la piena rintracciabilita' del lotto.
Ufficio estero ILIP.
Ufficio estero ILIP.
Mauro Stipa, Roberta Donati e Michele Bertoli in posa insieme alla certificazione BRC ottenuta dall'azienda, la quale si e' anche adeguata al sistema informatico gestionale SAP.
Mauro Stipa, Roberta Donati e Michele Bertoli in posa insieme alla certificazione BRC ottenuta dall'azienda, la quale si e' anche adeguata al sistema informatico gestionale SAP.
Alberto Montanari e Mauro Stipa.
Alberto Montanari e Mauro Stipa.
Mauro Stipa e il suo collega Alberto Montanari hanno mostrato a FreshPlaza un nuovo modello di cestino appena lanciato dall'azienda. Si tratta del B-29, predisposto per accogliere 4 frutti, anche maturi, come mele, kaki o pesche.
Mauro Stipa e il suo collega Alberto Montanari hanno mostrato a FreshPlaza un nuovo modello di cestino appena lanciato dall'azienda. Si tratta del B-29, predisposto per accogliere 4 frutti, anche maturi, come mele, kaki o pesche.
Dettaglio della vaschetta a 4 frutti: l'alveolo e' mantenuto sollevato dal piano grazie ad una base sagomata appositamente.
Dettaglio della vaschetta a 4 frutti: l'alveolo e' mantenuto sollevato dal piano grazie ad una base sagomata appositamente.

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto