Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto

State utilizzando un software che blocca le nostre pubblicità (cosiddetto adblocker).

Dato che forniamo le notizie gratuitamente, contiamo sui ricavi dei nostri banner. Vi preghiamo quindi di disabilitare il vostro software di disabilitazione dei banner e di ricaricare la pagina per continuare a utilizzare questo sito.
Grazie!

Clicca qui per una guida alla disattivazione del tuo sistema software che blocca le inserzioni pubblicitarie.

Sign up for our daily Newsletter and stay up to date with all the latest news!

Registrazione I am already a subscriber

La Carota Novella di Ispica IGP entra nella IV e V gamma

Si è conclusa pochi giorni fa l'Assemblea dei soci del Consorzio della Carota Novella di Ispica IGP. Massimo Pavan, presidente uscente e riconfermato, dichiara: "Oltre al sottoscritto nella qualità di presidente, è stato riconfermato l'intero CDA, adesso nuovamente composto da Carmelo Calabrese (OP Fonteverde), in veste di vicepresidente produttori; Carmelo Calabrese (OP Colle D'Oro), v.pres. confezionatori; Giulia Criscione (Az. Agr. COACRI), consigliere; Giovanni Assenza (Az. Agr. Del Sole), consigliere".

Il tavolo dei relatori

"L'assise è stata anche l'occasione per fare il punto sul nuovo disciplinare del Consorzio - continua il presidente - che adesso ammette l'uso della carota a marchio per la IV e V gamma. Per questo motivo, è stato ascoltato il Dott. Pancrazio Valastro dell'ente certificatore "Suolo e Salute", il quale ha spiegato le nuove regole che gli associati devono seguire in ragione della modifica del disciplinare. Il nuovo piano dei controlli adesso terrà contro anche delle ispezioni sul prodotto trasformato".

Un momento dell'assemblea

"Altro punto saliente dell'assemblea - rivela Pavan - è stata l'audizione di Rodolfo Occhipinti della SATA, azienda di consulenza e analisi nell'agroalimentare. L'esperto ha parlato dell'importanza dei monitoraggi interni sulla qualità. In particolare, i controlli a campione si sono rivelati uno strumento utile per autoregolare i processi produttivi e gestionali di ciascuna azienda. Grazie a un'expertise di altissimo profilo professionale, Occhipinti ha saputo fornire quell'assistenza in grado di uniformare gli standard delle singole aziende. Il report sulle ispezioni fornito da SATA per il 2023, infatti, è uno strumento corretto che il Consorzio utilizza per fare in modo che ciascun confezionatore sia in grado di mantenere uno standard qualitativo capace di soddisfare le aspettative dei consumatori".

"E' stato anche approvato il bilancio - conclude Massimo Pavan - che rimpingua le voci per la tutela e la promozione della nostra carota a marchio. Abbiamo chiesto ai nostri agenti vigilatori di intensificare i controlli non solo per i canali tradizionali del commercio - mercati generali, GDO e punti vendita - ma di migliorare quelli sull'e-commerce. Saranno posti al centro dell'attenzione delle nostre verifiche anche chi si appropria indebitamente del marchio Carota Novella di Ispica IGP e quanti ne faranno un uso distorto e in palese non conformità. Cresce intanto la nostra attività di comunicazione nazionale e internazionale con la partecipazione a fiere ed eventi in Italia e in Europa, mentre prosegue con successo la pubblicazione sui media nazionali ed internazionali".

Per maggiori informazioni:
Massimo Pavan
Consorzio di Tutela
Carota Novella di Ispica Igp

Via B. Spadaro, 97
97014 Ispica (RG) - Italy
info@carotanovellaigp.it
www.carotanovellaigp.it