Nel settore del trasporto marittimo, l'ultima serie di sfide causate da diversi fattori, è arrivata proprio mentre il mondo stava iniziando a riprendersi dai prezzi elevati e dai ritardi post-pandemia. Mentre alcune tariffe di trasporto sono di nuovo raddoppiate, rendendo inevitabili un ulteriore aumento dei costi, per evitare il Mar Rosso, le spedizioni vengono effettuate navigando intorno al Capo di Buona Speranza. Inoltre, le navi pagano milioni di dollari per superare la linea del Canale di Panama, o rimangono attraccate e aspettano per giorni, o scelgono rotte più lunghe per consegnare il loro carico vincolato da scadenza.

La deviazione delle navi, a seguito degli attacchi nel Mar Rosso, insieme al rallentamento della navigazione, ai ritardi nel Canale di Panama e ai minori livelli di precipitazioni a Panama, da attribuire al riscaldamento globale che sta minacciando la capacità del Canale, stanno allungando i tempi di spedizione.

È importante che i registratori di dati siano ancora operativi quando arrivano a destinazione, soprattutto se non è possibile ottenere i dati durante il viaggio. Rob Williams, amministratore delegato della Xsense, afferma: "Fortunatamente, l’azienda offre una durata operativa competitiva sul mercato per i propri registratori di dati (in un caso utilizzando una soluzione ancora in attesa di brevetto), per garantire che si possa accedere sempre ai propri dati. E nei casi in cui le spedizioni sono fortemente ritardate, o il logger si trova in una situazione per cui si scarica rapidamente, cosa che può accadere ad esempio quando un logger cellulare è localizzato in un punto per cui il dispositivo deve utilizzare energia extra per raggiungere un ripetitore, noi abbiamo una funzionalità aggiuntiva sul nostro nuovo registratore in tempo reale, grazie alla quale è possibile collegare un caricabatterie USB al dispositivo e fornire l’alimentazione necessaria, evitando che si scarichi".

I datalogger RF Xsense sono ampiamente utilizzati con una vasta rete di gateway in tutto il mondo per leggere i logger e segmentare le diverse fasi del viaggio. Williams afferma: "Abbiamo lavorato con i nostri partner e clienti per posizionare i gateway in ogni punto lungo la catena del freddo. Ricevono feedback di dati in tempo reale da ogni punto e sanno con precisione quando e dove le merci sono arrivate e partite, in modo molto più accurato rispetto a un tipico registratore in tempo reale. Poiché possiamo vedere cosa è successo durante ogni segmento, possiamo emettere degli avvisi specifici per ciascun segmento, in modo che se qualcosa non va, viene avvisato l’operatore interessato. Ovviamente i logger in tempo reale della Xsense possono fornire dati in tempo reale in posizioni diverse rispetto ai gateway, purché si trovino nel raggio d'azione dei ripetitori. Quindi entrambe le soluzioni trovano la loro nicchia di mercato".

La Xsense, con sede in Israele, è un fornitore di soluzioni intelligenti di monitoraggio per tutti gli operatori della catena del freddo. Dispone di soluzioni su misura all’origine (campo, fabbrica, centro di confezionamento), in transito (aereo, nave, camion o treno), a destinazione (supermercato, rivenditori) e nei punti intermedi (porti, terminal, centri di distribuzione). L’azienda è una delle prime ad aver applicato i registratori di dati wireless alla catena del freddo.

Visita il team della Xsense a Fruit Logistica 2024, in Hall 1.2/Stand D01.

Per maggiori informazioni:
Rob Williams
Xsense
robert@xsense.co
www.xsense.co