Lo specialista in spedizioni digitali in Europa sennder ha pubblicato il suo secondo European Road Freight 2023 Year in Review, un rapporto di mercato che si concentra sulle principali tendenze del settore per il 2023, sulla base di dati proprietari provenienti dalla sua rete di circa 40.000 camion. Il rapporto fornisce un'analisi del panorama del trasporto merci su strada con una prospettiva sulle tendenze che influenzeranno il settore nel 2024.

Julius Koehler, co-fondatore e amministratore delegato di sennder, ha dichiarato: "Il 2023 è stato un altro anno senza precedenti per il nostro settore. In un contesto di continua volatilità del mercato e dell'urgenza sempre presente dell'azione per il clima, vediamo spedizionieri e vettori cogliere le opportunità tecnologiche e adattarsi alle nuove esigenze ambientali e normative. Le prospettive per il 2024 sono chiare: la digitalizzazione è la chiave per superare la diminuzione della domanda degli spedizionieri e le persistenti sfide macroeconomiche".

Tariffe di trasporto su strada in calo nel 1° trimestre 2023
Il 2023 è stato un anno difficile per il settore, con condizioni macroeconomiche globali avverse, che hanno avuto ripercussioni sia su spedizionieri sia su trasportatori. La domanda di trasporto su strada, spesso barometro della salute economica, ha registrato una flessione dopo i massimi storici registrati nel 2022. Di fronte alla necessità di assicurarsi i carichi, i vettori si sono impegnati in strategie a basso prezzo, facendo scendere le tariffe di trasporto, con un calo del 9% nel 1° trimestre del 2023, secondo sennder.

Tuttavia, le tariffe dei vettori europei sono cresciute dell'1% rispetto ai livelli di gennaio 2023 entro la fine dell'anno. Ciò è stato causato da un picco stagionale della domanda e dai nuovi pedaggi stradali tedeschi a partire da dicembre 2023, che hanno aumentato i costi fino all'83% per i vettori che operano sulle strade tedesche. Le tariffe di trasporto tedesche hanno chiuso il 2023 con un aumento del 6%, che secondo sennder è stato determinato da questi rincari.

Superare il momento di crisi del mercato spot
Il mercato spot ha registrato una flessione nel 2023, con sennder che ha osservato un calo del 47% delle opportunità su base annua. Le condizioni macroeconomiche sfavorevoli hanno ridotto la spesa dei consumatori e gli ordini delle imprese, portando a un eccesso di capacità di carico dei camion.

Durante la "stagione di punta" del trasporto merci (dal weekend del Black Friday alle festività di fine anno), si è registrato un picco inferiore rispetto agli ultimi due anni, con gli ordini degli spedizionieri in calo, a causa della diminuzione della spesa dei consumatori. Nonostante ciò, i volumi di carico di sennder hanno comunque raggiunto un picco del 65% superiore alla media nell'ultima settimana di novembre 2023, con molti consumatori attenti ai costi che hanno aspettato gli sconti del Black Friday prima di fare acquisti significativi.

Koehler ha dichiarato: "Alla luce della continua volatilità del mercato, sennder continua ad espandere il suo modello di business Control Tower per una crescita sostenibile. Ci occupiamo del 100% delle attività FTL dei nostri clienti e digitalizziamo tutte le parti dell'interazione. In questo modo i nostri clienti ottengono un valore aggiunto, che si traduce principalmente in una riduzione dei costi. In questo modo creiamo una domanda affidabile di volumi di base, carichi contrattuali e, in aggiunta, carichi spot. Questa rimane una priorità per il 2024".

Per maggiori informazioni:
Marisa Wagner
sennder
+49 1525 437 2777
press@sennder.com