Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Due i motivi principali

Mercato russo più difficile da raggiungere per gli esportatori egiziani di agrumi

In questa stagione, il più grande esportatore mondiale di agrumi, l'Egitto, ha registrato un forte aumento dei volumi. Secondo Eslam Gelila, amministratore delegato dell'azienda d’esportazione egiziana Gelila, questo aumento ha raggiunto il 20% in più rispetto allo scorso anno, e circa sei milioni di tonnellate di agrumi sono pronte per l'esportazione.

Tuttavia, una parte di questa produzione è alla ricerca di acquirenti, a causa di una serie di circostanze legate al mercato russo.

Secondo Eslam Gelila, la produzione di quest'anno in Egitto risente della carenza di calibri grandi. Si tratta presumibilmente di una buona notizia poiché i calibri medi e piccoli sono apprezzati dalla maggior parte dei mercati internazionali. Ma, "poiché sappiamo che i grandi calibri sono quelli preferiti dai clienti russi e che la Russia rappresenta il 30% della domanda di agrumi egiziani, abbiamo bisogno di mercati alternativi", afferma Eslam.

Il secondo motivo è la situazione nell'Europa orientale, che ha interrotto il commercio con la Russia. Eslam spiega: "Attualmente sono operative solo due linee di navigazione tra l'Egitto e la Russia, il che comporta un onere logistico".

Queste sfide sono l'altra faccia di una stagione agrumicola egiziana eccezionalmente buona in termini di qualità e quantità, secondo Eslam.

In termini di costi, anche gli esportatori egiziani affrontano una situazione per metà positiva e per metà negativa. Sebbene la svalutazione della Sterlina egiziana rispetto al Dollaro americano, sia una buona notizia per gli esportatori, questi devono fare i conti con l'aumento dei costi di produzione, inclusi i costi di impianto, imballaggio e trasporto.

I dirigenti della Gelila, che in questa stagione ha prodotto le varietà Navel, Valencia, mandarini e limoni, oltre ad altri ortaggi e frutta, rimangono positivi.

Eslam dichiara: "Questa situazione ci impone di spostare i nostri mercati di riferimento. Stiamo intensificando i rapporti con i Paesi africani, un mercato molto promettente".

Per maggiori informazioni:
Eslam Gelila
Gelila
Tel. +20 100 000 4540
Email: ceo@gelila-eg.com
Web: gelila-eg.com 

Mohamed Ashraf
Tel: +20 110 015 0908
Email: mohamedashraf8372@gmail.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto