Società Agricola Quattrone

"Il mercato del bergamotto fresco non deve fare un passo indietro"

"Siamo partiti da qualche giorno, con quasi un mese di ritardo e, al momento, le vendite sul mercato del fresco all'estero sono ferme. Negli anni precedenti, la stagione era già iniziata a ottobre. L'industria del trasformato, invece, ha cominciato ad acquistare prodotto da qualche settimana". A dichiararlo è Antonino Quattrone della Società Agricola Quattrone, sita a Reggio Calabria e da oltre 40 anni specializzata nella coltivazione del bergamotto.

"Il 25% della nostra produzione è destinato al mercato del fresco, la restante percentuale va all'industria del trasformato. Quest'anno registriamo una produzione in calo ma, qualora crescesse la domanda, riusciremmo comunque a garantire gli stessi volumi degli altri anni, grazie alla collaborazione con altri produttori".

(Foto: Società Agricola Quattrone)

"Per quanto riguarda la nostra azienda, sui mercati italiani non siamo mai realmente riusciti ad avere opportunità di vendita del bergamotto fresco, a differenza ad esempio della Francia. Se la situazione non prenderà una piega diversa, l'unica soluzione sarà destinare tutta la nostra produzione al trasformato, come si faceva un tempo. Ed è un peccato: dopo 7 anni di penetrazione del mercato del fresco, pare che oggi non ci sia granché richiesta di bergamotto, che è considerato un prodotto di alta gamma. Con la crisi in atto, infatti, i consumatori preferiscono risparmiare, a favore di un paniere di referenze di base", continua Quattrone.


(Foto: Società Agricola Quattrone)

"Il mercato del bergamotto fresco non deve fare un passo indietro": è quanto tiene a precisare Antonino Quattrone. "A prescindere dal mio interesse personale, mi dispiacerebbe che la vendita del prodotto fresco si fermasse completamente e si compromettesse la possibilità di far conoscere questo agrume. Sono stati compiuti tanti sacrifici, negli ultimi anni, da parte di tanti produttori calabresi, e tornare nel dimenticatoio non è un'opzione. Non lasciamo che il bergamotto venga destinato solo all'industria profumiera, alla cosmesi, alla farmacologia o all'industria alimentare. Sarebbe un ritorno al Medioevo".

Infine, sui rincari dell'energia elettrica, la società agricola ci ha visto lungo, ancor prima della crisi. "In zona, siamo stati i primi a realizzare nuove piantagioni con un impianto fotovoltaico (pompa sommersa e pannelli). Abbiamo rischiato, inizialmente, ma il tempo ci ha dato ragione. Ora, in molti ci chiedono consigli a riguardo, ma i costi sono triplicati e ci sono lunghe attese per i materiali necessari", conclude Quattrone.

Per maggiori informazioni:
Antonino Quattrone
+39 328 9171396
Società Agricola Quattrone
Via Cartisano 38 - Pellaro 
89134 Reggio Calabria - Italy
azienda.agricola.quattrone@gmail.com
www.bergamotti.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto