Produzione agricola ed energetica, proteggendo le colture

Agri-voltaico avanzato: impianti anche per le coltivazioni ortofrutticole

L'agri-voltaico è uno dei sistemi più interessanti e maggiormente considerati all'interno dello sviluppo della politica energetica di tutti i paesi europei, in quanto permette di ottenere una duplice produzione: quella energetica e quella agricola, sfruttando grandi superfici.

E' un sistema nuovo e affidabile per continuare a coltivare perché costituito da strutture metalliche alte fino a 6 metri, che consentono di produrre energia solare, di poter svolgere attività agricole e di utilizzare i mezzi meccanici.

Negli scorsi mesi, il MITE (Ministero della Transizione ecologica) ha pubblicato le linee guida dello sviluppo di questo sistema. Fra gli impianti di agri-voltaico sono stati identificati quelli più evoluti, definiti "avanzati" perché riescono, tra le altre cose, anche a proteggere le coltivazioni dalle intemperie, recuperare le acque piovane e monitorare la crescita delle piante.

I cambiamenti climatici degli ultimi anni hanno infatti messo in evidenza la grave problematica della perdita della produzione agricola a causa di forti grandinate, del vento, di bombe d'acqua e di temperature roventi che bruciano le coltivazioni e i frutti.

In Puglia, l'azienda Oliva Service commercializza innovativi sistemi di agri-voltaico avanzato. Noi abbiamo parlato direttamente con il titolare, Angelo Amato. "Oggi è possibile scegliere fra alcune alternative di impianto agri-voltaico, in base alla necessità di protezione delle coltivazioni dalle intemperie (soprattutto quelle ortofrutticole) e in riferimento alla capacità di produzione energetica".

E aggiunge: "Il nostro sistema, definito ad "alta protezione delle piante e a media produzione energetica", consente di preservare l'integrità di coltivazioni particolarmente sensibili alle grandinate, al forte vento e al sole cocente e di produrre fino a 400-500 kw di potenza per ettaro. Si parla, ad esempio, di coltivazioni di uva da tavola, di pomodoro, di kiwi o di melograno".

La struttura metallica di sostegno arriva fino ad altezze di 6 metri ed è dotata di un impianto separato tra quello dedicato alla produzione di energia e quello per la protezione delle piante. "Nella parte superiore - riprende Amato - i pannelli solari si muovono inseguendo il sole, mentre in quella inferiore, un sistema di tende con tessuti innovativi si apre all'arrivo delle intemperie, proteggendo le piante e controllando l'ombreggiamento. I tessuti trattengono i raggi ultravioletti e fanno penetrare solo la luce necessaria per la pianta".

L'impianto agri-voltaico definito "a media protezione delle piante e ad alta produzione di energia" è costituito da strutture in acciaio e alluminio alte fino a 4 metri, che sorreggono un sistema innovativo di pannelli semitrasparenti di vetro stratificato - in foto a lato - contenenti celle fotovoltaiche molto potenti, capaci di arrivare a una produzione solare fino a 1.000 kw di potenza per ettaro.

Impianto agri-voltaico realizzato da Oliva Service in Austria.

"I pannelli garantiscono una buona protezione delle piante dalle intemperie e consentono di recuperare le acque piovane e di immagazzinarle. La luce penetra sotto i pannelli, rendendo possibile un'ampia tipologia di coltivazione di ortaggi e alberi da frutta fra cui: uva da tavola, berries, pere, mele, kiwi, melograno, agrumi e molti altri".

L'azienda Oliva Service propone infine un sistema di pannelli solari verticali bifacciali ad alta produzione energetica, particolarmente adatto alla coltivazione di ortaggi e piante fino a 1,5 metri di altezza.

Pannelli verticali e bifacciali

Amato conclude: "L'agri-voltaico rappresenta per le aziende agricole un'ottima possibilità di integrazione del reddito, perché consente di poter immettere e vendere energia nella rete. In base agli incentivi che potranno essere concessi dal governo, un ettaro di impianto agri-voltaico potrà produrre un reddito annuo superiore ai 300.000 euro, specie nel Sud Italia, dove ci sono più ore di sole disponibili. Per la trasformazione agricola ortofrutticola delle coltivazioni in agri-voltaico offriamo un'ampia gamma di macchine come quelle per la produzione di succhi di frutta, marmellate, per l'essiccazione, per il confezionamento, fino a quelle per la produzione di oli dai semi per usi cosmetici".

Per maggiori informazioni:
Oliva Service
Via Perugia, 7 - 73100 Lecce
+39 0832/391652
+39 348/7849932
olivaservice@alice.it
www.olivaservice.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto