Perfarelalbero: "Soluzioni presenti nel nostro catalogo commerciale"

Microalghe in agricoltura, ormai ne parlano in molti

Tra le novità per cambiare il modo di fare agricoltura c'è anche l'utilizzo di microalghe: microrganismi che favoriscono la crescita e lo sviluppo vegetativo delle piante, ottimizzandone i processi fisiologici e stimolando il sistema immunitario.

Ne abbiamo parlato con Micaela Avignone, account manager di Perfarelalbero.it, e-commerce di prodotti per l'agricoltura, che unisce aziende produttrici e coltivatori. "Abbiamo selezionato per il nostro catalogo la linea Agrialgae dell'azienda spagnola AlgaEnergy International, perché in linea con la nostra filosofia aziendale, quest'ultima sintetizzabile in tre parole: efficienza dei prodotti, rispetto dell'ambiente e innovazione".

Micaela Avignone

Le microalghe si consigliano in diverse fasi e situazioni. "E' come se adattassero la loro azione alla fase fenologica e al momento particolare della vita della pianta, agevolando il lavoro degli agricoltori che devono curare la regolarità degli interventi nutritivi. Le soluzioni di AlgaEnergy possono essere applicate in qualunque momento del ciclo di coltivazione. I benefici maggiori si ottengono con l'applicazione preventiva alla fase fenologica di interesse e con applicazioni ripetute per favorirne l'effetto. Il prodotto può essere applicato anche per aumentare la resistenza e il recupero da situazioni di stress abiotico, che sempre più frequentemente impattano i nostri areali", continua Avignone. 

E aggiunge: "C'è un crescente interesse verso questi microrganismi, specie negli ultimi 2-3 anni. Una tendenza positiva che ci ha spinto, insieme all'azienda produttrice, a organizzare a Policoro lo scorso 12 settembre un approfondimento sull'utilizzo delle microalghe in agricoltura".

Durante l'evento, è stato chiesto a Giuseppe Castellani, country manager Italia di AlgaEnergy perché le microalghe siano diventate così interessanti per l'agricoltura. "Questi storici microrganismi - spiega Castellani - anche conosciuti come fitoplancton, contengono tutto ciò che serve alla pianta per sviluppare le sue funzioni vitali in una sola cellula e in composizione stabile. Sono la materia prima con il più alto contenuto proteico del pianeta: infatti, sono composte per il 50-60% da proteine, oltre che ricchissime di fitormoni di grande interesse come le auxine. ma contengono anche vitamine, polisaccaridi, acido salicilico e altri importanti precursori metabolici".

Douglas Ry Wagner, presidente Agribusiness International, ha poi illustrato gli straordinari risultati ottenuti a seguito delle numerose collaborazioni di AlgaEnergy con università e centri di ricerca in
tutto il mondo. "Le microalghe sono veramente affascinanti. Sono l'origine di tutta la vita, anche quella più complessa, sulla terra. Sono qui da miliardi di anni. Queste cellule singolari hanno ben capito come
crescere e prosperare e creare tutti i componenti essenziali per esistere. Ed ora, per la prima volta, noi siamo capaci di farle crescere in un ambiente molto limitato e controllato, così da poterne ricavare prodotti e adoperarli per poter mitigare la difficile situazione nella quale ci troviamo adesso, ossia quella di dover raggiungere uno stato rigenerativo in agricoltura".

Per maggiori informazioni:
Sherena Srl 
Via lido 13
75025 Policoro
(+39) 392 8081522 - 329 7407677
info@perfarelalbero.it
perfarelalbero.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto