Ortogel, sospese le attività produttive, a rischio il lavoro di 200 famiglie

Una bolletta da capogiro di 288mila euro rischia di bloccare la produzione industriale di succo

Accade in queste ore che una maxi bolletta di 288mila euro rischia di bloccare la produzione dello stabilimento industriale della ditta Ortogel, specializzata in succhi di agrumi.

E' l'allarme di Salvatore Imbesi (in foto), presidente della rete di . imprese che ingloba tre importanti realtà operanti nel territorio siciliano: Ortogel e Agrumi-Gel, industrie di trasformazione di agrumi, e la cooperativa Service Calatino.

In foto Salvatore Imbesi ai microfoni della TG1. Il servizio è stato realizzato da Eleonora Mastromarino presso la Ortogel di Caltagirone (CT)

Le fatture di agosto per quanto riguarda l’energia elettrica sono rincarate del 300%, quelle del gas del 500%. I dati fanno riferimento solo ai consumi delle celle frigorifero, considerato che la campagna dei derivati di agrumi non è ancora iniziata.

E rischia di non ripartire, sempre a causa dei rincari energetici, anche la campagna del succo di melograno siciliano, ormai in dirittura di arrivo.

"L'amarezza - precisa Salvatore Imbesi - è che non ci siamo mai sottratti dal mettere in atto politiche sostenibili! Risale infatti al 2005 presso la Agrumi-Gel la realizzazione di un impianto per il recupero delle biomasse a scopi energetici e, più recentemente, la realizzazione di pannelli fotovoltaici e impianti per la produzione di Bio-etanolo e per il confezionamento di succo in Brik e PET. Oggi, a distanza di quasi vent’anni, siamo consapevoli che di fronte ai rincari energetici che stiamo subendo non ci sono politiche sostenibili che tengano. Bisogna intervenire tempestivamente con misure drastiche, per mettere in sicurezza le imprese".

Ortogel e Agrumi-Gel trasformano esclusivamente i migliori agrumi di filiera siciliana, tra arance rosse e bionde, limoni e mandarini, ma anche eccellenze calabresi come il bergamotto e il pompelmo. I prodotti ottenuti sono: succhi naturali e concentrati, succhi limpidi e torbidi, essenze estratte a freddo e a caldo, succhi ed essenze convenzionali e biologici, scorze essiccate per l'estrazione della pectina, scorze essiccate per mangimistica, bio-etanolo. Le aziende sono dotate inoltre di impianti idonei per la lavorazione dei frutti estivi (ficodindia, albicocche, pesche e nettarine) e di melograno, con l'obiettivo di ottenerne i due sottoprodotti principe: arilli freschi per la IV gamma e succo al 100%.

La prossima campagna agrumi si scontra con presupposti privi di logica

Alla luce di quanto accaduto, i responsabili della cooperativa hanno emanato un documento indirizzato al sindaco di Caltagirone, a tutte le organizzazioni di categoria, ai rappresentanti delle istituzioni, oltre che alle forze di polizia competenti sul territorio, per informare che viene proclamato lo stato di agitazione permanente, in quanto si teme la chiusura dello stabilimento.

"Alle condizioni attuali, non siamo in grado di avviare la stagione agrumicola per la campagna 2023, poiché solo considerando i costi di dell'energia (quintuplicati) - quindi escludendo gli altri rincari che interessano tutta la filiera - il bilancio aziendale risulta in perdita, cioè a zero marginalità. A rischio, come detto prima, c'è la stabilità economica di 200 famiglie che in questa fase iniziale stanno lanciando un SOS, considerato che le linee di lavorazione sono ancora ferme. A cascata è a rischio anche la commercializzazione, dato che la Ortogel conferisce alle multinazionali congrui volumi di succo di agrume con una capacità produttiva a regime di 100 tonnellate al giorno".

Di seguito il Comunicato Stampa sottoscritto dai dipendenti della Service Calatino Società Cooperativa

La Ortogel, a causa del caro energia che vede aumenti del 300% sull’energia elettrica e aumenti del 500% sul gas dal 2021, è venuta nella determinazione di sospendere le attività di produzione con la conseguenza della perdita della commessa di lavoro da parte dei dipendenti della Service Calatino Società Cooperativa.

Pertanto i dipendenti della Service Calatino Società Cooperativa che condividono le motivazioni dell’azienda, la quale per evitare il fallimento non può far altro che chiudere lo stabilimento produttivo, consapevoli che altre aziende locali potrebbero subire la stessa sorte dichiarano lo stato di agitazione permanente, invitando quanti vorranno partecipare e inviare proposte di azione o partecipazione di scrivere al seguente indirizzo email: coopservicecalatino@gmail.com.

Per maggiori informazioni:
Ortogel Spa

C.da Balchino Zona Industriale 
95039 Caltagirone (CT) (Italy)
Tel.: +39 0933 1902800
Cell.: +39 348 8949166
Email: info@ortogel.com
Web: www.ortogel.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto