L'approfondimento di Gualtiero Roveda in un libro

Il valore delle piante: cosa si sa sull'intelligenza vegetale?

È in distribuzione la seconda edizione del libro "La chiave delle cose nascoste" dell'avvocato cesenate Gualtiero Roveda. È un testo che tratta di una serie di competenze trasversali e offre una chiave critica, rigorosamente pragmatica, per interpretare le relazioni umane e il mondo che ci circonda. Circa quest'ultimo aspetto, tra l'altro, è evidenziata una questione di eccezionale rilievo per il comparto agricolo e, tuttavia, anche da questo praticamente ignorata secondo il sentire comune: quella dell'intelligenza vegetale.

“Le piante costituiscono per noi – spiega Roveda - un generico verde. Abbiamo la capacità di percepire contemporaneamente miliardi di bit di informazioni, ma di elaborarne solo una minima parte; così, il nostro cervello si è programmato per cancellare tutto quello che non ritiene importante. L’uomo, pur essendosi evoluto in un ambiente completamente verde, per tutelare la sua sopravvivenza si è dovuto necessariamente concentrare sulla presenza di altri animali o altri uomini. Oggi, tuttavia, la situazione è cambiata: si dovrebbe imparare a osservare il mondo vegetale per comprendere come funziona la vita e organizzarsi per difenderla.

Già Charles Darwin ipotizzò una specie di “cervello” nelle piante, collocato negli apici radicali, capace di percepire numerosi segnali dall’ambiente circostante e in base a questi mettere in atto delle strategie da seguire.

“L’intuizione parve bizzarra- precisa Roveda -. Tuttavia, verso la fine del secolo scorso, ha suscitato l’attenzione di alcuni neuroscienziati e oggi, più che un’ipotesi, è un dato di fatto che le piante siano creature complesse e sofisticate, con capacità molto superiori rispetto a quelle che sono loro comunemente attribuite. Al pari degli altri esseri viventi hanno una vita sociale. Interagiscono tra loro e con gli animali, comunicando per mezzo di sostanze chimiche volatili dove ogni molecola ha un significato. Sono consapevoli di ciò che le circonda, pensano, lanciano segnali di pericolo, escogitano strategie per la sopravvivenza, accudiscono i semi caduti aiutandoli a crescere fino a quando non saranno in grado di fare la fotosintesi. Se l’intelligenza è la capacità di risolvere problemi, si può tranquillamente affermare che le piante sono intelligenti”.

Non mancano ricercatori importanti che si occupano di questi temi. Ad esempio, il neurobiologo Stefano Mancuso è uno dei maggiori studiosi della materia, autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche sulla fisiologia e sul comportamento delle piante. È professore associato presso l’Università di Firenze, accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili, dirige il Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale con sedi a Firenze e Kitakyushu (Giappone).

“Mancuso – sottolinea Roveda – sta dedicando la sua vita accademica a dimostrare che le piante sono dotate di intelligenza. Il «New York Times» lo ha inserito tra i divulgatori scientifici più influenti al mondo”.

Su YouTube è postato un suo video dove è in evidenza che le piante sono consapevoli e coscienti di se stesse e di ciò che le circonda.
"La caratteristica delle piante di fagioli è quella di arrampicarsi intorno a un bastone. Se si mettono due piante a poca distanza da una pertica, cercheranno entrambe di raggiungerla e solo il primo che arriva potrà rimanerci. I fagioli sono territoriali. Nel video, accelerato, si vedono chiaramente le pianticelle che si accorgono della presenza del bastone e che si protendono verso questo con grande impegno.

L’argomento centrale del libro “La chiave delle cose nascoste” è quello delle competenze trasversali alla comunicazione. Vi sono temi di un certo interesse anche per chi si occupa di trattative di affari. “Vi sono persone che possiedono abilità innate nel relazionarsi con gli altri e nel contrattare. Chi non ha queste doti non deve, tuttavia, scoraggiarsi. Gli studiosi hanno elaborato e reso disponibili le strategie modellate sui migliori negoziatori. Il segreto è che ciascuno, con un po’ di impegno, ha grandi possibilità di migliorare se stesso in ogni settore di suo interesse” conclude Roveda.

Il libro è disponibile, oltre che presso i consueti distributori, su Amazon in formato cartaceo e Kindle.


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto