Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La lucana Unifruit Condoluci 1960 entra a far parte della base sociale

L'Op Altamura rafforza la sua presenza nel sud Italia

L'Organizzazione di produttori Altamura si arricchisce ulteriormente, accogliendo nella sua "famiglia" l'azienda agricola Unifruit Condoluci 1960, importante realtà del metapontino, in Basilicata, specializzata nella produzione di meloni, fragole, agrumi e ortaggi.


Le fragole dell'azienda Unifruit Condoluci 1960, guidata da Angelo Condoluci. (Foto fornita da Op Altamura) 

Così si amplia ulteriormente la gamma di prodotti e la superficie produttiva della Op campana. Il presidente Alfonso Altamura dichiara: "Quando è stata creata la Op Altamura, l'obiettivo era quello di fortificare il nostro core business, focalizzato sulle baby leaf, e di ampliarlo raccogliendo, sotto un'unica bandiera, le più innovative ed efficienti realtà agricole italiane. Perciò siamo lieti di accogliere nella nostra base sociale un'azienda come la Unifruit Condoluci 1960, in grado di distinguersi per la capacità di produrre ortofrutticoli sempre di alta qualità, nel pieno rispetto delle normative e dell'ambiente che la circonda".

Ogni associato alla Op è selezionato innanzitutto per l'affinità dei valori con il progetto, quali la propensione all'innovazione, l'attenzione alla qualità, il rigore nel rispetto degli standard produttivi e l'attitudine all'ecosostenibilità. "Con l'ingresso dell'azienda lucana, la nostra superficie produttiva cresce ancora e si aggiungono ulteriori 250 ettari".


Panoramica dall'alto dei 250 ettari di coltivazione della Unifruit Condoluci 1960 (Foto fornita da Op Altamura) 

Al momento, la Op Altamura annovera 25 aziende associate. "Dal punto di vista strategico, l'aumento dei soci non implica cambiamenti forzati nelle dinamiche di commercializzazione e nei nostri mercati. Si tratta di ampliare la gamma di prodotti e l'offerta da proporre, soddisfacendo i mercati che li richiedono - sottolinea Alfonso Altamura - Tutti i prodotti vengono venduti dalla Op e possono essere commercializzati a marchio delle varie aziende associate o con il nostro. Per il futuro non escludiamo di creare delle linee ad hoc, ma al momento non è la nostra priorità".


Angelo Condoluci (Foto fornita da Op Altamura)

L'azienda agricola Unifruit Condoluci 1960 è una realtà che si occupa della coltivazione del melone gialletto a marchio Rillo (registrato quest'anno) e di altri prodotti ortofrutticoli, come fragole, agrumi, ortaggi e verdure a foglia. La superficie totale è di 250 ettari, di cui 150 dedicati al melone gialletto. Tutte le referenze coltivate sono molto richieste sui mercati internazionali, oltre che in Italia.

"Entrare a far parte della Op Altamura è per noi un motivo di orgoglio. Sul mercato siamo presenti da tempo, ma solo negli ultimi 5-6 anni ci siamo specializzati nel melone gialletto - dichiara Angelo Condoluci, alla guida dell'azienda - Quando, nel 2006, ho creato la mia impresa, ero motivato dal desiderio di perseguire un'agricoltura che coniugasse la valorizzazione dei prodotti legati a questo territorio con l'implementazione di tecniche all'avanguardia. Il tutto nell’ottica di una costante tutela dell'ambiente e del suo equilibrio. Oggi raccogliamo i frutti di quella scelta che si è dimostrata vincente". 


Raccolta del melone gialletto a marchio Rillo (Foto fornita da Op Altamura) 

"Far parte della base sociale della Op, inoltre, ci consente di ampliare maggiormente le nostre opportunità di export - sottolinea Valentina Matera, responsabile vendite settore ortofrutta dell'azienda - E questo rappresenta per noi un grosso vantaggio. Quest'anno, più dei precedenti, l'estero ha apprezzato il nostro melone: siamo presenti molto in Germania, ma anche nei Paesi Bassi e in Belgio. Speriamo, tramite la Op, di ampliare le nostre destinazioni".

Carattere distintivo per l'azienda agricola lucana è, però, l'essere pioniera, nella propria Regione, nella coltivazione di baby leaf, grazie proprio al supporto della Op, uno dei leader nel settore. "Ancora siamo all'inizio e la coltivazione di queste referenze avviene in una serra di ultima generazione, ma in maniera limitata, al momento - spiega Angelo Condoluci - Come azienda lucana, però, siamo i primi ad affacciarci a questa coltura, e questo non può che essere un plus per la nostra realtà".


Melone gialletto a marchio Rillo (Foto fornita da Op Altamura) 

Guardando, infine, al momento commerciale attuale e a quella che gli analisti definiscono la tempesta perfetta, Valentina Matera evidenzia come, ormai, l'andamento dei prezzi sia legato a dinamiche che variano di giorno in giorno. "Con il melone gialletto, che mostra una shelf life molto elevata, copriamo il periodo che va da maggio a tutto ottobre. Se non si fossero registrati ulteriori rincari generalizzati nella filiera, la campagna sarebbe stata ottima per il nostro prodotto. Le vendite, infatti, non mancano. Il bilancio sarà simile a quello dello scorso anno, proprio a causa dell'aumento dei costi che si registrano giorno dopo giorno. La compensazione, se così possiamo definirla, si deve soprattutto agli accordi presi in precedenza con le piattaforme della Grande distribuzione".

Per maggiori informazioni:
Azienda agricola Unifruit Condoluci 1960
Strada Statale 106 Jonica, km 448
75012 Bernalda (MT) - Italy
+39 0835741213
unifruitgroup@gmail.com
unifruitgroup.it

Op Altamura
via Pacinotti
Pontecagnano Faiano (SA) - Italy
info@opaltamura.com
www.opaltamura.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto