Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Possibili sanzioni per 17 società di banane in Ecuador

All'inizio del mese scorso il ministero dell'agricoltura e dell'allevamento (MAG) dell'Ecuador ha annunciato che avrebbe avviato una verifica su 245 aziende esportatrici di banane, nonché sulle 15 associazioni di esportazione del Paese, per verificare che il prezzo minimo di sostegno per la cassetta di banane, fissato a 6,25 dollari, venisse corrisposto.

Secondo Diario Expreso, 17 di queste aziende potrebbero essere sanzionate e per 6 è già stata fissata un'udienza in cui potrebbero essere incriminate; in particolare Ecuagreenprodex, Sentilver, Frutical, Banacalm, Green Life e Chiquita.

Il ministero dell'agricoltura e dell'allevamento accusa queste aziende di non aver pagato il prezzo ufficiale, di non aver utilizzato il sistema di pagamento ufficiale e di aver falsificato i piani di spedizione.

I media hanno cercato di comunicare con queste aziende per sentire la loro versione, ma solo due hanno risposto: Exporsweet e Agroproban, rappresentate dall'avvocato Tito Quintero Rodriguez.

Quintero si è detto sorpreso perché le aziende che rappresenta non sono state avvisate. Finora c'è solo un rapporto di ispezione. "Non possiamo ancora parlare di responsabilità dell'esportatore perché non c'è alcun supporto al dossier amministrativo che conclude che il settore è responsabile", ha detto.

Il ministro dell'agricoltura, Bernardo Manzano, ha dichiarato ai media che 59 delle aziende indagate finora sono state sottoposte a revisione contabile. Ha inoltre confermato l'apertura di procedimenti per vari motivi. Nove di essi sono stati avviati perché le aziende non hanno utilizzato il sistema di pagamento interbancario e non hanno lasciato alcuna prova di quanto hanno pagato per ogni scatola di banane, che deve avere un prezzo di 6,25 dollari.

Era in corso anche l'avvio di un procedimento per sanzionare le aziende che non hanno pagato il prezzo minimo di sostegno. Ci sarà un procedimento per altre 5 aziende alle quali si attribuisce la presenza di piani di spedizione falsi. Queste aziende potrebbero essere sanzionate economicamente, ha dichiarato Manzano.

Il ministro ha sottolineato che le aziende saranno multate per un importo da 20 a 50 volte superiore al danno che hanno causato agli agricoltori e che dovranno anche pagare ai produttori quanto dovuto.

Fonte: expreso.ec


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto