Il grossista Carl Bleyert parla della stagione dei tuberi ciprioti:

"Offerta ancora bassa, i clienti acquistano soprattutto patate tedesche"

Tra le patate da consumo più popolari offerte dal commerciante Carl Bleyert, con uno stand al mercato all'ingrosso di Dortmund, in Germania, ci sono le varietà Allianz, Annabelle e Belana. Attualmente Bleyert vende ancora patate locali, anche se sta gradualmente rivolgendo la sua attenzione alle prime merci provenienti da Cipro. La sua area di vendita rientra in un raggio di circa 100 km intorno al mercato all'ingrosso di Dortmund. Per quasi un secolo, l'azienda di famiglia si è affermata come fornitore affidabile di patate e cipolle ed è ora gestita dalla terza generazione Bleyert.

"Attualmente stiamo vendendo i primi prodotti raccolti a novembre e dicembre. Tuttavia, la fine della stagione dipende dalle condizioni climatiche. Di solito, la stagione si conclude a giugno o ad agosto inoltrato - dice Bleyert - L'offerta è ancora piuttosto bassa, perché i clienti stanno ancora acquistando principalmente patate tedesche. I prodotti locali si vendono già a settembre-ottobre, quindi è comprensibile che l'interesse per le patate cipriote sia ancora piuttosto basso. Soprattutto perché tale prodotto non è neanche una novella e ha prezzi notevolmente più alti a causa dei costi di trasporto", sottolinea Bleyert.

"100 kg di patate tedesche costano circa 40 euro, mentre la stessa quantità da Cipro costa circa 90 euro. Tuttavia, la situazione era la stessa anche prima dell'inizio della pandemia. Dal momento che paghiamo in anticipo la merce, non posso nemmeno dire esattamente come sono aumentati i costi di trasporto a livello locale - osserva Bleyert - Per le merci tedesche abbiamo sperimentato più volte aumenti di prezzo del 10-15% dai nostri trasportatori, il che è comprensibile visti gli elevati costi del carburante. Un anno fa per un litro di diesel si pagava circa 1 euro, mentre quest'anno siamo già a 1,70 euro".

Bleyert ritiene che l'umore al mercato all'ingrosso di Dortmund sia buono, almeno per quelle imprese che non si concentrano principalmente sul settore della ristorazione. "Direi che non stiamo soffrendo per la situazione legata al coronavirus. È vero che la chiusura dell'attività di catering ha sicuramente avuto un impatto sulle vendite", dice Bleyert. Tuttavia, questo è stato compensato dalle vendite per il consumo domestico. "La gente ha ricominciato a cucinare a casa. Pertanto, abbiamo avuto una buona compensazione attraverso le vendite a domicilio. Le aziende dedicate esclusivamente alla gastronomia, naturalmente, hanno attraversato un momento difficile".

I clienti della Bleyert includono dettaglianti alimentari e commercianti del mercato settimanale. I principali clienti sono i supermercati turchi, arabi, italiani, polacchi e russi nelle sue immediate vicinanze. Bleyert vende le patate in reti da 2, 2,5, 5, 10 e 25 kg.

"Le unità di imballaggio sono rimaste le stesse e coprono anche la domanda corrispondente. Non abbiamo avuto nessun calo nelle vendite, perché le patate vengono sempre consumate". Basandosi sulla sua esperienza, il commerciante ha affermato che alla sua gamma potrebbe aggiungere patate dalla Spagna e dall'Italia a partire da aprile, sempre che ci siano le condizioni climatiche adatte per farlo.

Per maggiori informazioni:
Carl Bleyert 
Carl Bleyert Handelsges. mbH
Großmarkt Dortmund
Heiliger Weg 60g
44135 Dortmund - Germania
Tel.: +49 231/ 52 75 21
Fax: +49 231/ 57 73 41
Email: info@bleyert.de 
Web: bleyert.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto