Programma nazionale

Le pomacee svizzere diventano ancora più sostenibili

L'Associazione svizzera per la frutta (SOV) e quella dei commercianti Swisscofel hanno concordato un programma nazionale di sostenibilità. I produttori stanno investendo molto in una coltivazione ancora più sostenibile e i dettaglianti li compensano con un prezzo equo. Di conseguenza, a partire dalla fine dell'estate 2022 i consumatori svizzeri potranno godere di mele e pere ancora più sostenibili.

I frutticoltori svizzeri sono sempre stati tra i pionieri nel campo della produzione sostenibile. Negli anni '80, hanno istituito la produzione integrata e negli anni 2000 il marchio Suisse Garantie, che oggi è un elemento essenziale della buona pratica agricola. Con il lancio del programma nazionale di sostenibilità, essi stanno assumendo nuovamente un ruolo pionieristico. L'obiettivo è chiaro: la frutticoltura svizzera deve essere leader nella sostenibilità. Questo per soddisfare le crescenti esigenze dei consumatori, del mercato, della società e della politica.

Nove obiettivi di sostenibilità
Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, dopo diversi mesi di lavoro preparatorio la produzione e il commercio hanno concordato un ambizioso programma di sostenibilità. Il programma prevede l'adozione di circa 90 misure in tutte e tre le dimensioni della sostenibilità. Gli obiettivi includono il dimezzamento dei rischi associati all'uso di prodotti fitosanitari, la riduzione delle emissioni di CO2 e il raddoppio della biodiversità. Il programma viene continuamente sviluppato da un gruppo di lavoro creato appositamente.

Il direttore della SOV, Jimmy Mariéthoz, è soddisfatto: "Con il programma di sostenibilità portiamo avanti con successo la cooperazione lungo tutta la catena del valore aggiunto, e a beneficiarne è soprattutto l'ambiente". Christian Sohm, direttore Swisscofel aggiunge: "Siamo lieti di poter offrire ai consumatori un valore aggiunto reale".

Per maggiori informazioni:
swisscofel.ch 
swissfruit.ch


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto