Norvegia: si chiedono più controlli su fragole, lamponi e mirtilli

Cyclospora, Toxoplasma e Cryptosporidium. Tre parassiti, pericolosi per la salute umana, che non ci si aspettava di trovare e che invece sono stati rilevati in fragole, mirtilli e lamponi freschi venduti in Norvegia. Una scoperta che ha indotto i ricercatori a invocare la necessità di un sistema per garantire la sicurezza parassitaria delle bacche fresche.

I lamponi sono stati i più contaminati, seguiti da fragole e mirtilli. Fragole e lamponi erano principalmente contaminati da Cryptosporidium, mentre i mirtilli erano contaminati principalmente da Cyclospora. Toxoplasma e Cyclospora, trovati frequentemente nei lamponi, secondo lo studio pubblicato sulla rivista Food Microbiology.

Un totale di 820 campioni di bacche sono stati analizzati tra agosto 2019 e novembre 2020. Toxoplasma gondii è stato rilevato in 24 campioni, Cyclospora in 52 e Cryptosporidium in 68. I ricercatori hanno affermato che è stato rilevato solo il DNA e non vi è alcuna certezza che fossero presenti gli stadi intatti e infettivi.

Clicca qui per leggere di più.

Fonte: Il Salvagente

Foto © Cammeraydave | Dreamstime.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto