A causa delle gelate registrate nella regione di Murcia (Spagna)

Prevista carenza di carciofi freschi sul mercato

Il freddo non accenna a diminuire nella regione di Murcia, in Spagna. Le basse temperature, che nella comunità sono scese sotto lo zero, stanno distruggendo le coltivazioni di carciofi, lattuga e broccoli. La lunga esposizione al freddo sta rallentando il ciclo delle piante e causerà una paralisi momentanea della produzione. A dichiararlo è Francisco Martinez Minguez, coordinatore tecnico della Cooperativa alimentare mediterranea (Alimer) di Lorca. "La produzione si interrompe e dobbiamo aspettare più a lungo perché la pianta riprenda la produzione".

Inoltre, durante il giorno le temperature sono molto basse, quindi i lavoratori non possono accedere ai campi fino alla tarda mattinata, quando il sole è al suo massimo. "Di solito vanno a lavorare alle 8.00/8.30 del mattino. Ora non possono andare prima delle 11.30, che è quando il sole comincia a riscaldare i raccolti e le piante perdono la brina che le ricopre", ha dichiarato Martinez Minguez.

I carciofi colpiti dal gelo saranno inscatolati
Il freddo ha macchiato le prime foglie dei carciofi per cui non potranno essere venduti freschi, ma verranno trasformati. "Il 30-40% dei carciofi presenta delle macchie. C'è una notevole differenza di prezzo tra i quelli che vanno ai mercati del fresco e il prodotto destinato all'industria. I carciofi che non sono stati colpiti otterranno buoni prezzi perché ci saranno delle carenze", ha dichiarato il direttore di Campo de Lorca, Juan Marin.

Secondo Antonio Moreno di UPA, i mercati non si accorgeranno della mancanza di carciofi fino alla fine della settimana o all'inizio della prossima, perché una parte della raccolta è già stata effettuata e c'è prodotto nei magazzini. "Ci sarà un aumento dei prezzi sul mercato".

Fonte: laopiniondemurcia.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto