La testimonianza di Frédéric Champion, di Pomleg

Affluenza bassa al mercato all'ingrosso francese Rungis

Il mercato di Rungis (Parigi) si sta preparando per le feste di fine anno, ma cresce la preoccupazione per la quinta ondata di contagi da Covid. I grossisti si trovano di fronte al fatto che, al momento, i ristoranti non stanno facendo molti affari e incorrono in molte cancellazioni. Inoltre, il governo ha chiesto ai francesi di limitare le riunioni di famiglia e i raduni intorno alle feste. Tuttavia, nonostante il basso livello di attività, i grossisti sono ancora fiduciosi.

"Per il momento, stiamo aspettando di vedere come evolverà la situazione, sia per quanto riguarda la pandemia sia per gli annunci del governo. Affrontiamo le cose giorno per giorno, ora per ora. E' abbastanza difficile, perché non possiamo pianificare in anticipo. E i rapporti dei media sono tutti contraddittori", spiega Frédéric Champion di Pomleg, un'azienda che opera sul mercato di Rungis dal 1969.

"Non c'è un reale aumento delle vendite. Nei negozi o nei mercati, l'affluenza è molto bassa. Rispetto al 2020, c'è una chiara perdita perché durante il lockdown dell'anno scorso la gente cucinava di più. Questa volta presumo che quelli che possono permetterselo approfittino di ogni occasione per uscire di casa, dal momento che la minaccia di un altro lockdown è ancora molto reale".

Per maggiori informazioni:
Frédéric Champion
Pomleg
6 Rue de Montpellier
94550 Rungis Complexe, Francia
Cell: +33 6 69 55 58 35
contact.pomleg@gmail.com   


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto