Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La presentazione dell'autore, Andrea Scapin

Agrifake: un libro contro le fake news in materia di agricoltura e cibo

Un libro critico nei confronti dell'immagine distorta dell'agricoltura e del cibo che viene purtroppo diffusa dai "tuttologi" di ogni settore, cioè da coloro che parlano senza sapere e senza dimostrare nulla. Questo è "Agrifake", un libro scritto da Andrea Scapin, in collaborazione con il Prof. Roberto Pilu (Genetica agraria, Unimi).

L'autore scrive: "Per me scrivere un libro è stato sempre un sogno. Come grande appassionato di piante e di agricoltura ho deciso di approfondire un argomento di stretta attualità. Il coinvolgimento del professor Roberto Pilu è stato indispensabile per l'elaborazione di un'opera il più accurata possibile dal punto di vista della correttezza scientifica, e per questo lo ringrazio moltissimo per avermi aiutato a realizzare il mio sogno".

Oggi, come osserva Scapin, i finti scienziati trovano terreno fertile nel diffondere informazioni distorte, grazie anche ai social network e alla democrazia degli stessi che, dando parola a tutti senza criterio, confondono.

Andrea Scapin e il Prof. Roberto Pilu - Foto fornita dall'autore

"Stiamo regredendo verso il Medioevo culturale - denuncia l'autore - perché abbiamo tanta informazione, ma sappiamo distinguere poco l'autorevolezza di chi dice cosa. Possiamo farlo solo attraverso una "vaccinazione" fatta di istruzione e cultura, imparando a conoscere le fonti e il pensiero della comunità scientifica e non del singolo. Quando siamo ammalati, ci affidiamo ai medici, quindi alla scienza. Allo stesso modo, per sfamare sempre più persone al mondo dobbiamo affidarci alla scienza anche in agricoltura, agli esperti. Purtroppo, o per fortuna, la scienza non è democratica, o meglio: lo è solo tra pari per formazione e professionalità".

Il libro Agrifake si profila dunque, in un certo qual modo, "rischioso", perché con la scienza cerca di dimostrare la più accurata realtà delle cose, che però potrebbe non coincidere con gli interessi economici di alcune realtà. "La realtà delle cose può sicuramente cambiare nel tempo - osserva Scapin - ma tale cambiamento deve discendere dalla scienza, non dal marketing o dagli empirismi. Nel mio libro si affrontano temi in voga, come: biologico, biodinamico e OGM, cercando di indurre il lettore ad analizzare queste tematiche in maniera critica e olistica".

Al momento, il pubblico esperto settoriale ha accolto molto bene il libro, validando i temi affrontanti e ritenendolo un interessante strumento di divulgazione scientifica contro le fake news che ogni giorno si diffondono; il libro è già stato recensito positivamente dall'Informatore agrario (n.33/2021) e da Rivistadiagraria.org.

"Il medio pubblico sembra stia apprezzando il libro - dice l'autore - tuttavia qualche critica attraverso i social, da parte di chi la pensa diversamente, l'abbiamo già ricevuta. Soprattutto in relazione al primo capitolo, per via degli argomenti un po' spinosi contro giornalisti e politici. C'è stata anche una critica al titolo del capitolo "Il biodinamico al tempo di NoVax". Sottolineo che il titolo è stato scelto ancor prima dei vaccini anti-Covid. Il senso era quello di ironizzare sul biodinamico al tempo del "Medioevo culturale", dove i vaccini (in generale, non per il Covid) vengono ritenuti dannosi a priori".

Il libro Agrifake è disponibile sulle diverse piattaforme di vendita online, in formato cartaceo, con disponibilità che cambiano in continuazione, oppure si può ordinare nelle librerie fisiche. E' stato anche aperto un profilo Linkedin dedicato: "Agrifake (Libro) Profilo ufficiale".

Per maggiori info:
Andrea Scapin
andrea.scapin5@gmail.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto