Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Successo sul mercato francese per le clementine calabresi confezionate in vaschette di cartone 100%

Il francese Peruzzo Group ha iniziato a commercializzare le sue clementine Fine de Calabre circa 20 giorni fa. "Finora siamo molto soddisfatti dell'andamento della campagna. I volumi sono buoni e la qualità è davvero eccellente, con un buon equilibrio zuccheri/acidi”, spiega Sylvain Colleville, direttore commerciale del gruppo.

Già dallo scorso anno, l'azienda fornisce le clementine in vaschette plastic free. "Abbiamo sviluppato questo packaging, perché volevamo ottenere il massimo da questa varietà di clementina. La Fine de Calabre è della stessa tipologia di quella della Corsica, ma è più economica. La vendiamo con foglia per differenziarla dalle altre varietà senza foglia. La qualità del prodotto è molto buona, ma non ha ancora trovato posto nei negozi, quindi abbiamo pensato di vendere questo prodotto in vaschette. Siamo quindi una sorta di precursori nello sviluppo di vaschette in cartone 100% che, oltre ad essere plastic free, ci consentono anche di comunicare le qualità organolettiche di questo prodotto maturato sotto il sole della Calabria. Inoltre, anche se non appare ancora sulla confezione, la nostra produzione Fine de Calabre ora è biologica".

 

Nonostante questa nuova presentazione in linea con le attuali tendenze in termini di packaging, le vendite dello scorso anno non hanno soddisfatto le aspettative del gruppo. Ma la situazione è decisamente cambiata con la campagna attuale. "Il distributore Cactus ci ha seguito in Lussemburgo, ma abbiamo avuto difficoltà a farci un nome sul mercato francese. Penso che fossimo leggermente in anticipo sui tempi. Oggi la situazione è cambiata. Le vendite stanno decollando, grazie alla forte richiesta. Diversi retailer sono interessati al prodotto, che vendiamo loro tramite i grossisti. Facciamo ancora fatica a entrare in contatto direttamente con le diverse insegne, ma riusciamo a soddisfare le loro esigenze”.

Come molte aziende in tutto il mondo, anche Peruzzo Group deve far fronte alla carenza di materie prime. “Vediamo aumentare i tempi di produzione, da 2 a 3 settimane, e ora da 2 a 3 mesi. Ma tra tre mesi la campagna delle clementine sarà già finita. Questo è un vero problema. Cerchiamo quindi un'azienda che possa fornirci imballaggi in tempi brevi, perché potremmo rimanere senza vassoi. Inoltre, stiamo affrontando l’aumento dei prezzi delle materie prime, che sfiora il 30% e che stiamo trasferendo sul nostro prezzo di costo. Ma non si può andare avanti così. Questo problema non riguarda solo il settore degli imballaggi, ma anche i frutteti, perché rallenta il rinnovo delle colture e la piantumazione di nuovi alberi”.

Per maggiori informazioni:
Sylvain Colleville
Lucas Saglietto
Peruzzo
Phone: 0490156671


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto