Ricerca dell'Università di Guelph:

Ortofrutta fresca più a lungo grazie a una sostanza chimica naturale

I ricercatori che lavorano presso l'Università di Guelph, in Canada, hanno scoperto di poter utilizzare l'esanale (un composto prodotto naturalmente da frutta e verdura) per mantenere fresca l’ortofrutta per un periodo di tempo più lungo. Le piante producono esanale per allontanare i parassiti e ritardare l'insorgenza dell'enzima fosfolipasi D, che fa marcire l’ortofrutta.

Nel loro rapporto, i ricercatori affermano: "La frutta immersa nell'esanale dopo la raccolta, rimane fresca per tre o quattro settimane in più. Ciò significa che può maturare sull'albero, quindi essere raccolta e spedita alle sue destinazioni, dove arriverebbe in condizioni migliori e contribuirebbe a ridurre gli scarti di frutta, in quanto non più commestibile o commerciabile".

"Abbiamo anche scoperto che esiste la possibilità di utilizzare l'esanale per migliorare il trasporto di varietà di frutta più gustose, che sono attualmente troppo delicate per essere spedite a livello internazionale". L'esanale, nonostante il nome dal suono artificiale, è un composto naturale ed è anche sicuro e approvato per il consumo. E' anche piuttosto economico e la sua produzione può essere facilmente ampliata.

Sono tuttavia necessarie ulteriori ricerche, prima che l'uso dell'esanale possa essere effettivamente implementato nel sistema agricolo.

Fonte: zmescience.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto