Reportage fotografico degli espositori olandesi e belgi

Autorizzata all'ultimo minuto, Interpom ha attirato 11.768 visitatori

La ventesima edizione di Interpom si è tenuta in Belgio dal 28 al 30 novembre. Il tema è stato "riconnettiamo la filiera delle patate". Lo svolgimento dell’evento, che riunisce coltivatori di patate, trasformatori, confezionatori, acquirenti e commercianti, è stato in forse fino all’ultimo.

Tuttavia, poiché la fiera rientra nel protocollo commerciale e non in quello degli eventi, ha potuto svolgersi. E ora, gli organizzatori possono dirsi soddisfatti del successo riscosso. Nonostante il 10% degli espositori abbia annullato, o non si sia presentato, hanno partecipato alla fiera circa 300 aziende.

Clicca qui per vedere un reportage fotografico sull'evento.

Politica del Covid-19 e responsabilità individuale
Girando per la fiera, si è visto che ogni venditore ha interpretato la politica sul Covid-19 in modo decisamente diverso. La fiera e tutti i protocolli degli espositori non sono stati sempre in linea. Alcune aziende hanno scelto di avere stand non presidiati.

Alcuni stand erano infatti vuoti, mentre in altri sembrava dessero una festa. Questi non hanno affatto seguito la politica anti-Covid-19. Gli organizzatori della manifestazione hanno fatto del loro meglio per sottolineare la responsabilità individuale. Ma, in diversi casi, tale invito è stato ignorato.

Interpom ha ricevuto 11.768 visitatori nei suoi tre giorni d’esposizione, un numero inferiore rispetto all'edizione precedente. Ma c'era da aspettarselo, viste le misure restrittive e le quarantene. La difficoltà negli spostamenti internazionali ha influito sulla presenza dall’estero. Ci sono stati meno visitatori provenienti da Paesi Bassi, Germania e dai Paesi extraeuropei.

Quest'anno, Francia e Paesi Bassi sono stati rappresentati in egual misura. Ciò è, ovviamente, dovuto alle misure più severe anti Covid-19 di ciascun Paese. Quando agli espositori è stato chiesto un commento sulla loro esperienza in fiera, le risposte sono state decisamente positive. La qualità dei visitatori è stata buona tranne la domenica, un giorno considerato più turistico.

Dal momento che ci sono stati meno visitatori, c’è stato più tempo per le visite mirate e professionali. Si discute molto se abbia senso mantenere la domenica come giorno fieristico. Abolendo tale giornata dal calendario, si eviterebbe il carattere turistico e si potrebbe rendere l'evento ancora più professionale.

L'intenzione è di organizzare un altro Interpom il 27, 28 e 29 novembre 2022, a Kortrijk Xpo, in Belgio.

Clicca qui per vedere un reportage fotografico sull'evento.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto