Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La Spagna è il primo produttore mondiale di mandorle biologiche

La Spagna è il maggior produttore al mondo di mandorle biologiche e, come nel caso del prodotto convenzionale, l'Andalusia è la principale regione produttrice del Paese.

In Andalusia, la superficie coltivata a biologico (in fase di conversione, non qualificata o certificata) rappresenta il 37% della superficie totale dedicata alle mandorle, in questa regione. Ciò secondo il rapporto 2020 del Ministero spagnolo dell'agricoltura, pesca e alimentazione sulla produzione biologica. Come riportato dall'Osservatorio dei prezzi e dei mercati del governo dell'Andalusia, dal 2019 tale superficie è cresciuta del 12%.

Con un totale di 41.297 ettari, Granada rappresenta il 58% della superficie agricola biologica dell'Andalusia. La provincia ha raggiunto la crescita netta più elevata, con 5.133 ettari in più. Segue Almeria, con 27.290 ettari e il 38% della produzione regionale, che lo scorso anno ha aggiunto altri 1.694 ettari. Al terzo posto, molto indietro rispetto alle altre due province, c'è Malaga, con 1.421 ettari e il 2% della superficie andalusa.

Come nel caso della produzione convenzionale di mandorle, la produzione biologica regionale si è notevolmente ampliata, negli ultimi anni. L'analisi dell'Osservatorio sulla campagna delle mandorle biologiche 2020/21 rivela che, solo dal 2017, la superficie dedicata a questo prodotto in Andalusia è aumentata del 36,2%, dai 52.611 ettari di allora ai 71.668 ettari della scorsa stagione.

La produzione biologica è stata di oltre 11mila tonnellate, quasi il 25% della produzione nazionale totale.

I prezzi all'origine fanno la differenza
I dati della Giunta regionale rivelano anche una notevole differenza tra i prezzi all'origine delle mandorle biologiche e di quelle convenzionali.

Nella stagione 2019/20, il prezzo medio all'origine delle mandorle convenzionali è stato di 5,33 euro/kg, mentre quelli delle mandorle biologiche hanno raggiunto un valore di 8,45 euro/kg, il 59% in più.

Nella stagione 2020/21, questa differenza è stata anche più evidente. Le mandorle convenzionali hanno registrato un prezzo medio di 3,50 euro/kg, mentre le mandorle biologiche sono cresciute del 129%, con un prezzo medio di 8,03 euro/kg.

La Spagna supera gli Stati Uniti e l'Australia nella produzione di mandorle biologiche
Negli Stati Uniti e in Australia (che sono i primi due produttori mondiali di mandorle non biologiche, seguiti dalla Spagna), la produzione biologica non rappresenta più dell'1% della produzione totale. Inoltre, le previsioni degli esperti del settore non indicano un aumento della superficie dedicata alle mandorle bio.

"Ci sono molti limiti che impediscono alle mandorle biologiche di svilupparsi nei due maggiori produttori di mandorle al mondo, uno dei quali è l'utilizzo di un sistema di raccolta continuo che lascia cadere i frutti a terra, dove spesso i problemi causati da funghi e aflatossine ne obbligano la fumigazione. Inoltre, vengono piantate molte varietà a guscio morbido, c'è la pressione di parassiti come l’Anarsia e le rese sono prevalentemente elevate (fino a 4.500 kg netti per ettaro)".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto