Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Stuart Butcher - Tomahawk

Il passaggio dal trasporto aereo a quello marittimo dei litchi sarà più veloce quest'anno in Europa

Le continue piogge e il cielo nuvoloso a Malelane, Mpumalanga (Sudafrica), hanno rallentato l'inizio della raccolta dei litchi della varietà Mauritius.

“E' stato molto difficile con un clima più fresco del solito e una pioggia incessante, che potrebbe rappresentare una difficoltà per la finestra di raccolta", afferma Stuart Butcher, direttore marketing della Tomahawk Farming.

I litchi bagnati non possono essere trattati con lo zolfo, e pertanto, in queste condizioni meteo, si evita il più possibile di raccoglierli.

"Sta per iniziare la raccolta della varietà Mauritius, che rappresenta circa il 90% dei volumi d’esportazione. In alcune aree è già cominciata", afferma Stuart.

La raccolta dei litchi Tomahawk è partiti ai primi di ottobre, con piccoli volumi della varietà Third Month Red, seguita dall'Early Delight che ora sta per terminare.

"Nelle ultime due settimane, abbiamo spedito litchi ogni giorno, anche se non in grandi quantità, soprattutto in Europa e nel Regno Unito. Una grande percentuale di litchi precoci, forse il 40%, è destinata al mercato locale, mentre il 60% va all'esportazione".

"Il raccolto, quest'anno, è diminuito di almeno il 25%, ma direi piuttosto del 30% e sicuramente nella regione di Malelane", dice Stuart. "Veniamo da un raccolto record: l'anno scorso è stato insolitamente abbondante. Quest'anno siamo tornati a un raccolto medio".

Il raccolto tardivo della varietà Mauritius ritarda l'inizio delle esportazioni statunitensi
Il primo volo della stagione che porta i loro litchi negli Stati Uniti d'America ha dovuto essere cancellato a causa del ritardo nella raccolta, ma si prevede partirà questo fine settimana con i primi litchi Mauritius.

I volumi successivi saranno spediti via mare (l'anno scorso il Sudafrica ha inviato con successo una spedizione di prova di quattro container) e se gli Stati Uniti consentiranno il trattamento a freddo durante il trasporto marittimo, ciò cambierà significativamente il settore, osserva Stuart.

"Con le spedizioni trattate a freddo, ridurremmo il tempo necessario affinché il prodotto raggiunga i clienti, poiché l'irradiazione (altra metodica di sanificazione, NdR) attualmente aggiunge circa altri sette giorni ai trenta di navigazione verso gli Stati Uniti".

Sono in arrivo i litchi malgasci
Probabilmente già nei prossimi giorni, la Tomahawk avvierà il trasporto marittimo dei litchi da Città del Capo verso l'Europa e il Regno Unito. Stuart fa notare che il Madagascar sarà in anticipo, quest'anno.

"Cerchiamo di far arrivare sul mercato le prime spedizioni via mare prima di Natale. La nostra frutta dovrebbe arrivare in Europa entro il 20 dicembre circa, se non ci saranno ritardi. Abbiamo sentito che la prima nave del Madagascar arriverà in Europa tra il 2 e il 4 dicembre, quindi molto prima delle nostre“.

"Lo spazio per il trasporto aereo è limitato, e bisogna prenotarlo con largo anticipo per assicurarselo", afferma Stuart, osservando che le tariffe di trasporto aereo e marittimo sono decisamente più costose rispetto a due anni fa.

Finora, gli ordini per le merci aviotrasportate sono stati buoni, ma solo perché i volumi sono stati molto limitati. "Con l'arrivo anticipato della nave malgascia, prevediamo che gli ordini diminuiranno significativamente perché sul mercato sarà disponibile un'opzione di trasporto molto più economica".

A quel punto, aggiunge, anche la Tomahawk passerà a concentrarsi sull'imballaggio e sul trasporto delle merci via mare.

Per maggiori informazioni:
Stuart Butcher
Tomahawk
Tel: +27 13 007 1430
Email: stuart@tomahawk.co.za


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto