Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Zuppe prodotte con verdure destinate allo scarto

La bontà delle verdure non dipende certo dal loro aspetto. Che siano storte o abbiano un aspetto perfetto, il loro sapore non cambia. Ora l'azienda Maggi, operante in Germania, ha creato delle nuove zuppe che contengono delle verdure che non rientrano nei soliti standard legati all'aspetto, ma che hanno però tutte le carte in regola in termini di qualità. Le nuove zuppe, realizzate in tre deliziose versioni, si chiamano "Krumm Glücklich" (Storto ma felice) e sono ora disponibili nei negozi in quantità limitate.

"C'è un ideale di bellezza, per le verdure, e ciò che non vi si conforma viene eliminato. Noi vogliamo cambiare le cose. Perché una forma perfetta o storta non ha alcuna influenza sul sapore e sulla qualità - dice Oliver Frohns, product manager di Maggi - Oggi le verdure scartate vengono destinate alla produzione di energia, per esempio, o diventano mangime per animali, o non vengono proprio raccolte. Ma le verdure scartate meritano di più. Vogliamo assicurarci che finiscano nei nostri piatti, ed è per questo che le usiamo per realizzare le nostre zuppe".


Maggi sta offrendo nei negozi tedeschi tre varietà di zuppe "Krumm Glücklich" in quantità limitate.

Verdure salvate nel nord della Germania
Carote storte o rotte, cimette di broccolo troppo piccole e altri prodotti simili arrivano dal nord della Germania, per essere usati coe ingredienti nelle zuppe. Maggi recupera le verdure direttamente da un'associazione di produttori nello Schleswig-Holstein.

Produzione regionale
Il team Maggi cucina le zuppe nella fabbrica di Conow. Il team della fabbrica del Meclemburgo-Pomerania Occidentale ha già accumulato una grande esperienza, in fatto di zuppe. Ogni anno, lo stabilimento consegna più di 6.700 tonnellate di zuppe, salse e stufati ai supermercati.

Verdure buone più a lungo: Maggi si unisce all'iniziativa di "Too Good To Go"
Non sempre la data di scadenza rende chiaro per quanto tempo gli alimenti siano ancora buoni. Per evitare lo spreco di cibo, c'è una semplice ricetta: guardare, annusare e assaggiare. Se non si avverte niente di strano, il cibo è ancora buono e può essere consumato. Questo è ciò che Too Good To Go sta facendo con la sua iniziativa "Often Good for Longer", con la quale Maggi si è alleata. Di conseguenza, le zuppe "Krumm Glücklich" portano il logo "Oft länger gut" sulla loro confezione.

Fonte: www.nestle.de 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto