Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La maggior parte delle aziende polacche fornisce i mercati nordafricani

Presso l'azienda d'esportazione polacca di mele Appolonia, la raccolta dei frutti è terminata, ma si prospetta un periodo molto impegnativo, perché l'azienda vorrebbe spedire il più possibile, prima che il periodo natalizio faccia aumentare i costi della logistica. Le questioni politiche tra Polonia e Bielorussia interessano le aziende di entrambi i Paesi, quindi la Appolonia spera che la situazione venga risolta al più presto.

Jakub Krawczyk, export manager for Appolonia, states that the Polish apple exporter will be able to process apples much faster this season thanks to new investments in sorting and packing machines: “Right now, harvesting is finished and we have closed all ULO chambers with fruits, so we are full with apples. Luckily most of our growers picked the apples on time and we don’t expect any quality problems. Now all our machines are working in top gear and in our opinion the entire season could be full steam ahead. We hope to open a new packhouse line in a couple of weeks, which we have just finished building. Two new sorting-packing machines will be able to process an additional 20,000 tons a year more, so we are expanding our capabilities of producing. These will help us process orders faster and with pre-sorting. Orders like bushels will be easier and faster to prepare. We see that demand of that type of packaging increases every year.”

 

Jakub Krawczyk, direttore alle esportazioni di Appolonia, dice che l'azienda riuscirà a lavorare le mele molto più velocemente, in questa stagione, grazie ai nuovi investimenti in macchine per la selezione e l'imballaggio: "La raccolta ora è terminata e abbiamo chiuso tutte le camere ULO (Ultra Low Oxygen) contenenti i frutti, quindi abbiamo una grande quantità di mele. Fortunatamente, la maggior parte dei nostri coltivatori ha raccolto le mele in tempo, e non prevediamo problemi di qualità. Ora tutte le nostre macchine stanno lavorando alla massima velocità e, secondo noi, l'intera stagione potrebbe andare avanti a pieno ritmo. Speriamo di avviare la nuova linea di confezionamento che abbiamo appena finito di costruire. Due nuove macchine selezionatrici-confezionatrici saranno in grado di trasformare 20.000 tonnellate in più all'anno, quindi stiamo ampliando la nostra capacità di produzione. Questi macchinari ci aiuteranno a elaborare gli ordinativi più velocemente e con una fase di preselezione. Gli ordini come i pacchi bushel saranno più facili e veloci da preparare. Vediamo che la domanda per questo tipo di imballaggio aumenta ogni anno".

Secondo Krawczyk, l'Egitto sta diventando un mercato sempre più importante per le aziende polacche. "La domanda di mele è maggiore del previsto, cosa di cui ovviamente siamo molto contenti. In alcune regioni abbiamo iniziato le consegne con quantità molto elevate, come ad esempio l'Egitto. Vediamo che, in Polonia, la maggior parte delle aziende fornisce i mercati nordafricani e speriamo che la nuova piattaforma di vendita, CargoX, aiuterà sia il venditore che il destinatario a continuare a commerciare in modo equo e proficuo. In un solo impianto di confezionamento, abbiamo selezionato più di 2.000 bins di Gala Royal, un numero piuttosto alto se si considera che la stagione è appena iniziata. Il mese di ottobre è stato nel complesso molto positivo".

"La Golden Delicious è sempre una varietà popolare, non solo in Europa ma anche in Egitto e in Medio Oriente. Sebbene i volumi che consegniamo all'Europa occidentale non siano così abbondanti in questo momento, perché ci sono ancora delle scorte, ad esempio in Spagna, sappiamo che dobbiamo attendere un po' prima di poter cominciare le consegne a pieno ritmo. Le Gala Royal, in particolare Shinga o Red Cap, sono le varietà che i clienti cercano più spesso. C'è un po' meno disponibilità di Gala, perché non ci sono molti coltivatori che vogliono aprire le camere ULO a metà novembre, nell'attesa di un prezzo migliore", spiega Krawczyk.

"Ma poiché abbiamo fatto un buon lavoro all'inizio della stagione, le varietà come Red Jonaprince, Jonagored e Idared potrebbero colmare il gap, se si dovesse verificare una carenza di Gala. Per quanto ne so, molte aziende hanno anche iniziato a vendere enormi quantità di mele in India, con carichi a settembre e ottobre. Un'ottima notizia, perché la stagione in quella parte dell'Asia normalmente inizia a novembre od ottobre".

Con l'avvicinarsi del Natale, Krawczyk vuole spedire il più possibile, prima che i costi della logistica inizino ad aumentare: "Vogliamo vendere quante più mele possibile, prima che i prezzi del trasporto salgano a ridosso del Natale. Poiché c'è una forte carenza di camionisti in Europa, quest'anno i prezzi potrebbero aumentare più velocemente rispetto alla scorsa stagione. Dal momento che utilizziamo anche porti come Trieste e Capodistria, speriamo che la disponibilità dei container non diminuisca. Confidiamo anche nel fatto che i clienti che non hanno ancora iniziato a ordinare da noi, lo facciano il prima possibile".

Krawczyk spera che la questione politica tra Polonia e Bielorussia si risolva al più presto, poiché sta sicuramente danneggiando le imprese di entrambi i Paesi: "C'è una grande tensione, al confine polacco-bielorusso, causata dalla crisi dei migranti, quindi tutti seguono la situazione con molta attenzione. Questa crisi ha causato molti problemi nelle consegne di mele ai nostri partner, e la Bielorussia è uno dei maggiori importatori di mele polacche. Ciò significa che ogni conflitto influenzerà negativamente entrambe le parti. Penso che tutti vorrebbero che la situazione si concluda pacificamente e il più rapidamente possibile, in modo che si possano aprire i valichi di frontiera. Vorremmo mantenere ancora dei buoni rapporti con i nostri amici del confine orientale", conclude Krawczyk.

Per maggiori informazioni:
Jakub Krawczyk
Appolonia
Tel: +48 785 342 930
Email: jakub.krawczyk@appolonia.pl 
www.appolonia.pl 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto