Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La testimonianza di Corne van de Klundert, di Origin Fruit Direct

I rivenditori europei stanno passando prima del solito alle uve rosse senza semi d'oltremare

La fornitura di uva oltremare all'Europa è in pieno corso. "Negli ultimi anni, un bel numero di agricoltori ha piantato uve senza semi in Perù, soprattutto nel nord del paese. Attualmente, questi vigneti stanno entrando in piena produzione. Perciò il Perù sta esportando maggiori quantitativi di uva in Europa. Rispetto al passato, la quota di uva bianca senza semi è proporzionalmente molto più alta di quella di Red Globe e di uva rossa senza semi". Ad affermarlo è Corne van de Klundert, di Origin Fruit Direct, Paesi Bassi.

"Finora, anche il Brasile ha inviato più uva in Europa. Le esportazioni sono iniziate all'inizio di quest'anno. Il paese ha registrato parecchie piogge, quindi nelle prossime settimane il volume delle esportazioni brasiliane dovrebbe diminuire. E probabilmente finirà più o meno allo stesso livello degli altri anni. Finora abbiamo avuto una buona stagione all'estero. Ci sono alcuni problemi di qualità. E ci sono occasionali ritardi. Ma questo è diventato quasi uno standard, in questi giorni".

"C'è una buona domanda di uva d'oltremare. La maggior parte dei rivenditori europei è già passata all'uva bianca senza semi d'oltremare. Negli ultimi anni, l'uva rossa senza semi europea è rimasta più a lungo sul mercato. Ma quest'anno ci sono stati alcuni problemi con la qualità. Così la gente sembra passare prima all'uva rossa d'oltremare", nota l'importatore.

"I prezzi sono ragionevoli. Non ci sono più veri picchi come in passato. I prezzi di mercato rimangono molto più livellati e normali per più tempo. Le vendite di uva bianca senza semi stanno andando bene. Considerando il volume che stiamo ricevendo, i prezzi sono abbastanza equilibrati. Le quotazioni dell'uva rossa senza semi sono leggermente più alte. Questo probabilmente perché il mercato europeo è più propenso a passare alle uve d'oltremare".

"Al momento, i produttori namibiani e quelli delle province settentrionali del Sudafrica sono di nuovo impegnati a confezionare uva per le esportazioni. Queste stagioni hanno grandi prospettive. Come in Perù, il Sudafrica sta passando a varietà migliori, come la Sweet Globe. E' bello poter offrire sempre più a lungo queste varietà ai clienti europei. Alla fine, si spera che questo porti a un aumento del consumo per l'intera categoria di uva", dice Corne.

Sul mercato dell'uva non stanno arrivando solo nuove varietà, ma anche nuovi imballaggi. "Quest'anno, per esempio, molti clienti stanno scegliendo le ceste termosaldate. Questa tendenza continua costantemente. Anche la domanda di imballaggi speciali in carta è in aumento. Ma ci sono ancora degli intoppi. Non è sempre facile far arrivare il materiale in tempo. E costa anche parecchio", conclude Corne..

Per maggiori informazioni:
Origin Fruit Direct
Corné van de Klundert
Tel: +31 (0) 643 241 489
Email: corne@originfruitdirect.nl    


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto