Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

WCO prevede una produzione in leggero calo per gli agrumi dell'emisfero boreale

L'Organizzazione mondiale degli agrumi (World Citrus Organization,WCO) ha pubblicato la sua previsione annuale sugli agrumi dell'emisfero boreale, corrispondente alla stagione 2021/22. Secondo l'organizzazione, che presenterà i dati in modo più dettagliato durante la seconda edizione del World Citrus Congress, che si tiene il 16 e 17 novembre, la produzione di agrumi raggiungerà le 29.342.000 tonnellate, ossia l'1,27% in meno rispetto alla stagione precedente.

La previsione preliminare si basa sui dati delle associazioni di settore di Egitto, Grecia, Israele, Italia, Marocco, Spagna, Tunisia e Turchia, oltre agli Stati Uniti (basati sui rapporti USDA per Arizona, California, Florida e Texas).

Secondo il comunicato stampa della WCO, la produzione di arance dovrebbe diminuire del 3,45%, per un totale di 15.485.106 tonnellate. L’organizzazione prevede anche un lieve calo della produzione di pompelmi (-0,34%, 946.521 ton) e di piccoli agrumi (-0,70%, 8.456.112 ton). Al contrario, la produzione di limoni dovrebbe aumentare del 5,64% e raggiungere 4.454.327 tonnellate.

Nell'Unione europea, la produzione di agrumi diminuirà del 9,35% in Grecia, del 7,74% in Spagna e del 2,62% in Italia. Secondo le stime, in Tunisia la produzione registrerà un calo del 21,97%, in Egitto rimarrà stabile (-0,06%) e in Israele, Turchia e Marocco aumenterà rispettivamente del 26,63%, 21,85% e 5,53%.

Si prevede che negli Stati Uniti la produzione di agrumi diminuirà dell'11,79% rispetto all'anno precedente.

"La WCO ha contattato la Camera di commercio cinese per l’importazione e l’esportazione di prodotti alimentari, prodotti nativi e animali (CFNA) e il Ministero cinese dell'agricoltura, per ottenere le stime sulla produzione di agrumi. Questo gli ha permesso di avere una panoramica dell'emisfero boreale che copre un totale di 83,2 milioni di tonnellate di agrumi per la prossima stagione", ha affermato Philippe Binard, segretario generale della WCO. La previsione è che la Cina aumenterà la sua produzione di agrumi del 5,23%, raggiungendo le 53.900.000 tonnellate nella prossima stagione.

Fonte: simfruit.cl  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto