Kaki a polpa soda: servono strategie di marketing mirate per conquistare più consumatori

"Ci troviamo nella fase fisiologica in cui le vendite dei kaki subiscono una flessione, a causa della maggiore concentrazione di offerta sui mercati. Una tendenza commerciale che, però, quest'anno non pensavamo potesse ripetersi, visto che le rese italiane si sono ridotte di circa il 50% per l'andamento climatico primaverile e le importazioni dalla Spagna non sono poi così massicce come invece accadeva nelle stagioni precedenti". Così ci spiega dal Lazio Roberto Merzetti di Terre Sabine, il centro di lavorazione e di distribuzione del circuito Melotto.

"I prezzi non sono bassi, anzi: registriamo un +20% rispetto allo scorso anno. Quello che manca è la vivacità degli ordinativi, nonostante la limitata disponibilità anche di molte altre referenze frutticole, sempre dovuta agli effetti dei cambiamenti climatici sul settore agricolo. E' sicuramente una fase temporanea: di solito, la campagna dei kaki parte molto bene - tra l'altro quest'anno è iniziata anche in anticipo - per poi rallentare dai primi giorni di novembre. Le vendite si riprendono in prossimità delle feste natalizie, con prezzi anche molto remunerativi e, per chi come noi mette in atto tecniche di post-raccolta e di frigoconservazione, proseguono addirittura fino a marzo, ma questo dipenderà dalla domanda dei prossimi mesi".

"La varietà che stiamo commercializzando è il Rojo Brillante, una cultivar di origine spagnola, caratterizzata da frutti attraenti, molto gustosi e senza semi, di colore aranciato intenso e uniforme, con polpa soda, croccante e con una shelf-life di oltre due settimane. Una varietà che, sebbene in Spagna sia presente da 15/20 anni, in Italia è di "nuova" introduzione. Un frutto che pare ancora non abbia raggiunto il suo massimo splendore commerciale. Occorrono non solo delle strategie di promozione e di valorizzazione, ma anche delle campagne di marketing sulle modalità di consumo di questo frutto. Infatti, ci sono consumatori che non acquistano tale tipologia di kaki perché pensano che sia ancora poco maturo, senza sapere che in realtà il frutto è già pronto per essere mangiato, nonostante la sua consistenza soda".

"Anche per i produttori sono state delle belle settimane sul lato dei prezzi, con circa il +20/30% rispetto alla scorsa stagione. Ciò non ha fatto altro che risollevare gli animi degli agricoltori italiani, poiché la maggiore remunerazione permette di poter compensare i volumi ridotti. Le vendite proseguono in molte insegne della Gdo nazionale, ma bisogna che i consumi rimangano stabili per tutta la durata della stagione e che vengano lanciate campagne pubblicitarie specie nei supermercati, come ad esempio degustazioni mirate e distribuzione di materiale informativo".

Per maggiori informazioni:
Terre Sabine
Via Vecchia Nomentana
33 00010 Montelibretti (RM)
+39 0774600749
info@terresabine.com
terresabine.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto