E' appena iniziata la raccolta dello zenzero e della curcuma prodotti in Italia: un progetto altamente innovativo, che fa capo al Consorzio Zenzero Italiano. Massimo Longo, presidente del Consorzio, ha scritto due giorni fa: "Sono estremamente felice e, non lo nascondo, molto orgoglioso dei nostri partners del Consorzio. I risultati raggiunti in produzione sono strabilianti. Anni di dedizione, alla ricerca delle migliori varietà, con sacrifici e tanta determinazione. Ma i risultati sono arrivati: zenzero e curcuma freschi di altissima qualità, pronti per finire sulle tavole dei consumatori più attenti ed esigenti".

Fino ad oggi non esisteva una produzione nazionale, in Italia, in quanto le coltivazioni sono estremamente complicate e richiedono un alto grado di professionalizzazione. Ma, grazie al Consorzio (cfr. Freshplaza del 8/11/2019) la produzione sta diventando realtà. Le quantità in gioco sono ancora molto basse rispetto alle richieste potenziali, ma passo dopo passo si sta creando una filiera.

"Residuo zero, senza l'ausilio di alcun agrofarmaco - continua Longo - in colture protette ad alta efficienza produttiva. Le nostre coltivazioni sembrano foreste tropicali. Ormai non è più tempo di segreti e riservatezza: è arrivato il momento di presentarci ai consumatori, raccogliendo i frutti di un lavoro di squadra che non ha precedenti in Italia".

Consorzio Zenzero Italiano ha come fondatori Del Monte Italia, Valfrutta Fresco, Agrintesa, Agritechno e i produttori ormai sparsi dal nord al sud. "Ci prepariamo - conclude Longo - ad affrontare il mercato dei prodotti tutti italiani di elevata qualità".

Le immagini presenti nel testo sono relative all'azienda Kore Frutti, in Sicilia