Intervista a Matteo Conte di Rosso Granato

La coltivazione del melograno ben si presta per le aziende multifunzionali

"Quest'annata non è eccezionale, per la produzione dei melograni. Le condizioni climatiche caratterizzate da un'estate siccitosa e dal freddo tardivo durante la fioritura non hanno favorito una buona produzione. Le pezzature medie di questa campagna sono simili a quelle della stagione precedente, con melograni di peso medio compreso tra i 350 e i 600 grammi. Attualmente siamo nella fase finale di raccolta e finora abbiamo raccolto circa 8 tonnellate". E' quanto dice Matteo Conte, titolare aziendale di Rosso Granato di Sicignano degli Alburni (Salerno).

"Noi non abbiamo registrato la produzione sperata, pur essendo le piante al terzo o quarto anno di età; a causa dell'eccessiva siccità di quest'estate, abbiamo avuto volumi produttivi alla stregua dello scorso anno".

Rosso Granato nasce nel 2014 con la piantumazione dei primi melograni. Inizialmente, l'intento era perlopiù hobbistico; l'obiettivo quindi non era quello di creare una vera e propria azienda. Solo nel 2017, con la creazione del brand Rosso Granato e con le varie azioni di marketing si è avuto l'avvio dell'azienda agricola. Ma la vera svolta si arrivata nel 2020, con la realizzazione della sede aziendale che ha permesso la vendita diretta dei prodotti, con una connotazione multifunzionale.

"La principale varietà di melograno allevata in azienda è la Wonderful, ma, seppure in modo minoritario, coltiviamo anche Acco e Mollar. In totale, la superficie a melograno ammonta a 10 ettari, rispetto ai 15 complessivi dell'azienda, tutti ubicati a Sicignano degli Alburni, in provincia di Salerno. La produzione di melograno è integralmente biologica, tanto che abbiamo fatto nostro il motto che recita: "Buono, perché naturale"", spiega Matteo Conte.

"I nostri prodotti sono acquistati e/o consumati direttamente in azienda. Infatti, i consumatori che vogliono conoscere tutto il ciclo vitale dei melograni che mangiano, possono venire a raccoglierli in azienda per portarseli a casa in cassette oppure possono bere una premuta artigianale di melograno nei nostri appezzamenti. Riteniamo che riuscire a vendere un prodotto direttamente in azienda, conferisca ad esso un maggior valore aggiunto, perché chi li acquista ne conosce iter produttivo. Riuscire a competere sul mercato del fresco, dove ci sono innumerevoli prodotti concorrenti, è davvero molto difficile. Il risultato sarebbe quello di vedere svilito il nostro melograno".

"Noi, però, abbiamo un sogno più ambizioso: ci piacerebbe creare una filiera tutta nostra di trasformati. Inoltre, vogliamo implementare la coltivazione con la realizzazione di nuovi impianti di melograno e attendiamo di completare il nostro laboratorio per la creazione di prodotti trasformati. Quest'ultimo filone, a mio parere, ci darebbe la possibilità di lavorare tutto l'anno e di poter raggiungere qualsiasi parte del mondo".

"Infine, credo che ci sia ancora molto da lavorare, con il melograno. Bisogna sensibilizzare i consumatori per mostrare loro i benefici di questo frutto e incentivarne l'acquisto".

Per maggiori informazioni:
Rosso Granato
Contrada San Licandro
84029 - Sicignano degli Alburni (SA) – Italy
+39 333 6269114
scrivimi@rossogranato.it
www.rossogranato.net
imelogranidirossogranato


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto