Giró Italia Srl

Girò punta al packaging ecosostenibile ultraleggero

"In tema di imballaggi, il mercato e in particolar modo la grande distribuzione organizzata, in questa fase congiunturale è alla ricerca di una risposta alternativa alla plastica. Sebbene il settore ortofrutticolo risulti essere quello meno invasivo - nel senso che ne fa un uso più razionale rispetto ad altri comparti - non possiamo esimerci dal cercare soluzioni sempre più adeguate per essere all’altezza della rivoluzione green, nell’ottica di salvaguardare il Pianeta". Così spiega Franco Locati, responsabile commerciale di Girò Italia, specialista in soluzioni di imballaggio.

In foto, Franco Locati responsabile commerciale di Girò Italia.

"Siamo convinti che in tema di imballaggi sostenibili le possibili strade vadano nella direzione dei materiali plastici leggeri monomateriali per un facile riciclaggio, oppure dei materiali ecosostenibili, compostabili o biodegradabili, ma che siano sempre leggeri. Ciò per ridurre sia l'impatto ambientale causato dal reperire in natura le materie prime, sia per non creare un surplus di rifiuti, che - anche se compostabili o riciclabili - in quantità eccessive diventano un problema per lo smaltimento. Un problema che contrasta soprattutto la riduzione della cosiddetta Carbon Footprint (impronta di carbonio) ossia l'ammontare totale delle emissioni di CO2".

Il Gruppo Girò è impegnato con nuovi progetti proprio per fornire le risposte che il mercato richiede.

"Già nel 2020, abbiamo presentato il Packaging EcoGirò 100% compostabile: siamo stati i primi a presentare una confezione certificata 100% compostabile con rete tessuta, al fine di ottenere un packaging più leggero, che mantenga al tempo stesso la visibilità del prodotto. EcoGirò 100% Compostabile risponde alle esigenze del mercato, quindi visibilità, leggerezza, praticità di utilizzo. Molto apprezzato dai nostri clienti che lo hanno utilizzato, il prodotto è risultato di facile utilizzo sia nei nostri macchinari, ma anche su macchinari non di costruzione Girò".

"Osserviamo che rispetto agli imballaggi il più possibile leggeri, molti vanno in direzione contraria, optando per soluzioni molto pesanti e composti ottenuti da materiali diversi tra loro. Noi siamo convinti che, più pesante è la confezione, più rifiuti si creano; più peso e volume significa meno sostenibilità. Ecco perché l' obiettivo è creare una confezione agile e super leggera, che lasci respirare la frutta e che garantisca al prodotto visibilità, in quanto il consumatore del fresco vuole vedere cosa compra".
  

Girò non si è mai fermata nella ricerca: si è molto impegnata nello studio di nuove tecnologie, avvalendosi di un proprio laboratorio di ricerca e sviluppo, sostenuto da un team di alto livello che si confronta con dipartimenti universitari per testare soluzioni tecnologiche innovative, nell'ottica di ridurre l'impatto ambientale delle plastiche.

"Un progetto molto ambizioso, che ci porterà a un nuovo materiale innovativo ecosostenibile, leggero, con un'ampia superficie comunicativa, che immetteremo sul mercato a un prezzo inferiore rispetto all’attuale materiale compostabile. Inoltre avrà come valore aggiunto il fatto di poter essere utilizzato nei macchinari già esistenti. In questi ultimi anni, il consumatore è diventato più sensibile di fronte alle soluzioni che rendono la nostra vita più sostenibile e rispettosa nei confronti dell'ambiente".

Il gruppo Giró sarà a Fruit Logistica dal 9 all'11 febbraio 2022, dove presenterà il nuovo Girsac 100% cellulosa, un prodotto in grado di soddisfare le attuali esigenze del mercato: basti pensare che utilizzando solo 14 g di materiale si potrà realizzare una confezione da 2 kg, Il nuovo materiale potrà essere smaltito semplicemente nella carta, come sottoscritto dall'ente certificatore esterno che ha monitorato ed eseguito numerosi controlli sul nuovo imballaggio".

Per maggiori informazioni:
Giró Italia Srl
Via dei Lavoratori, 3/i
20090 Buccinasco (MI) - Italy
(+39) 02 45710042
(+39) 348 0714916
Email: mail@giropack.it
Web: www.giro.es


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto