Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Liotti a TuttoFood

Succo di limone proposto in un packaging accattivante e innovativo

"Il nostro core business è la produzione di derivati di limone che trasformiamo principalmente in succo. Il top di gamma dell'assortimento è il succo di limone biologico disponibile, a seconda dei canali, in vari formati e in packaging innovativi che invitano alla praticità d’uso. Parliamo di confezioni in plastica a forma di limoncini, che evocano il frutto fresco. Sono pack disponibili in vari formati da 100 ml fino ad un litro oltre a vari formati di vetro oppure in bustina monodose che dal 2017 distribuiamo anche a marchio OLIBAR”. Così Mino Liotti, presidente del gruppo industriale LIOTTI Group.

LIOTTI nasce in Calabria, nel crotonese e fa parte del gruppo industriale "Liotti Group", con linee di lavorazione in diverse sedi; nel 2017 si è estesa in provincia di Mantova con l’acquisizione della storica OLIBAR, azienda leader nazionale dal 1983 nel settore dei condimenti monodose in bustine oltre a salse e prodotti polvere come spezie e settore saccarifero. Ancora prima, nel 2015, si è proceduto con una diversificazione producendo tantissime varietà di salse tra cui maionese e ketchup. Ultima, ma non per importanza, troviamo L’Enologica Liotti, che da oltre novant’anni, distribuisce e commercializza prodotti per le industrie alimentari ed in modo particolare per il settore enologico. Oggi la LIOTTI S.p.A., dopo il recentissimo acquisto di una seconda sede, sempre a Crotone, si sviluppa in un’area di circa 25.000 mq, di cui circa 14.000 mq coperti ed attrezzati con linee di lavorazione di ultima generazione diversificate per settori. Infatti nello stabilimento aziendale, oltre alla produzione di succo di limone, si producono anche le bottiglie, nelle quali è contenuto lo stesso succo, con ben cinque soffiatrici di cui quattro soffiano bottiglie PE partendo dai granuli ed una soffia preforme in PET.
L’acquisto del nuovo complesso immobiliare, di circa 10.000 mq con annesso magazzino robotizzato con 5.400 posti picking, allo scopo di allargare le produzioni del succo di limone e di trasferirci l’opificio delle salse prevedendo anche una camera bianca di 2.000 mq dedicata alla produzione di maionese; per la maionese sono previsti ulteriori investimenti di impianti che prevedono la produzione in continuo con tecnologie sottovuoto e dosaggi automatici di tutti gli ingredienti.

"Sull’onda di una crescente consapevolezza dei consumatori circa le proprietà salutari del limone e, più in generale, di un’ampia gamma di agrumi (bergamotto, arancia, clementina, mandarino, di cui la Calabria è forte produttrice), i consumi negli ultimi anni hanno visto incrementi dei numeri della LIOTTI a doppia cifra compreso nel 2020 nonostante la nota crisi pandemica; la OLIBAR si è attestata il quarto posto nella classifica nazionale delle aziende in crescita - selezione fatta da Affari&Finanza. Sono trascorsi quasi trent’anni da quando, il 27 giugno 1993 - ricorda Mino Liotti - con una fornitura destinata in Svezia, abbiamo dato il via alle prime produzioni di succo di limone confezionato in limoncini di plastica. E' così che ci siamo aperti a mercati e orizzonti sempre più ampi, con evoluzioni che hanno segnato la crescita aziendale, parallelamente alla riflessione sui trend di consumo".

“Operiamo da molti anni nel settore agroalimentare - spiega ancora Mino Liotti - dove produciamo sia con il nostro marchio che in conto terzi. Ci rivolgiamo ad una clientela qualificata, di assoluto spessore nazionale e internazionale ed esportiamo in tutto il mondo. Nel corso degli anni abbiamo investito molte risorse, umane ed economiche, nell'innovazione tecnologica, al fine di ottimizzare il rapporto costi/ritorni e adeguandoci alle sempre crescenti esigenze della clientela, pur garantendo competitività. Certo, il succo dei nostri agrumi calabresi e siciliani non si batte: spremuto fresco, poi, è un toccasana!".

Clone apireno di Femminello presso l'azienda Il Limone del Barone

Le produzioni italiane di limone sono delle nicchie, se paragonate ai grandi Paesi produttori, ma sono molto richieste per l’eccellente qualità e non di meno per sicurezza alimentare, salubrità e certificazioni, considerate le norme stringenti della UE. I volumi produttivi di limone italiano secondo i dati più recenti, nel 2020 si sono attestati intorno alle 480mila tonnellate; in lieve ma progressiva crescita su un mercato globale dominato dalle produzioni complementari che arrivano dal Sud America e dal Sudafrica.

"Il prezzo del limone - precisa Mino Liotti - è determinato dai volumi mondiali, ma anche dalle caratteristiche di pregio dei frutti mentre il prezzo del succo di limone confezionato è influenzato fortemente anche dal packaging e dalle capacità commerciali che sostengono il marchio. Certamente abbiamo molto da insegnare ai produttori sudamericani e sudafricani che da anni stanno copiando, dalla Calabria e dalla Sicilia, come lavorare per ottenere un buon prodotto. L’Argentina, per esempio, in tal senso sta facendo passi da gigante ed immette sul mercato produzioni limonicole complementari alle nostre e come le nostre e spesso creando, purtroppo, competizione visto che il raccolto avviene con con un calendario commerciale inverso rispetto alla stagionalità del nostro emisfero".

LIOTTI Group è presente massicciamente nel canale Horeca oltre che nella grande distribuzione organizzata e discount. L’azienda di Crotone, nota a livello internazionale per il suo succo di limone, è diventata una realtà industriale complessa vista la diversificazione nel mondo delle salse e delle monodosi. L’acquisizione della totalità delle quote dello storico marchio OLIBAR, già leader nazionale nel comparto dei condimenti monodose in bustine con prodotti polveri e liquidi oltre a salse (come ad esempio maionese, ketchup, barbecue, senape, yogurt, multietniche etc.) è stato soltanto l’inizio di un percorso che ha visto l’azienda, dall’acquisizione avvenuta nel recente 2017, quindi in pochissimi anni, ad un potenziamento delle attività in una nuova e più grande sede e con diversi nuovi impianti al top delle tecnologie da porsi, oggi, per capacità produttiva, tra le leader europee con una produzione giornaliera di circa sei milioni di bustine al giorno di prodotti liquidi/densi e quasi altrettanto di prodotti polveri - si dispone anche di una tipografia interna, per la stampa dei film dei prodotti polvere, per la personalizzazione delle bustine con i marchi dei clienti – i prodotti di punta sono le bustine di oli ed aceti.

Per maggiori informazioni:
Liotti Spa
Zona Industriale Passovecchio
88900 Crotone (KR) - Italy
0962 938311
liotti@liotti.it
www.liotti.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto