Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Astra presenta il nuovo modello di pelatrice per manghi

"Vogliamo aiutare i retailer ad aumentare le vendite di frutta ready-to-eat"

Sebbene il prezzo dei manghi ready-to-eat sia un po' più alto dei frutti freschi, in molte regioni la domanda è ancora in aumento. Questa tendenza offre un'opportunità di mercato ad Astra, innovativo produttore giapponese di pelatrici.

Una pelatrice compatta ad alta efficienza
Ryo Takeshita è il responsabile alle vendite di Astra: "In molti Paesi, registriamo un costante aumento di richieste di manghi ready-to-eat. Questi prodotti vengono pelati e tagliati a pezzi, e venduti in piccole confezioni sigillate con un peso compreso tra 200 e 500 grammi. Alla gente piace comprarli, perché i manghi sono spesso molto succosi, ma non semplici da sbucciare a mano. Inoltre, le varietà più popolari, come la Kent, sono spesso troppo grandi per essere consumate da una persona sola, quindi i consumatori preferiscono acquistare i pezzi di mango ready-to-eat, da condividere anche con gli altri".

"Per le grandi catene di negozi, molto spesso queste confezioni pronte al consumo vengono prima lavorate negli stabilimenti di trasformazione, e poi spedite ai negozi al dettaglio. Ma il problema è che i manghi sono frutti facilmente deperibili. Se conservati sullo scaffale più a lungo, o quando la temperatura ambiente cambia durante il processo di trasformazione o durante il trasporto, la qualità dei frutti tagliati si deteriora e il prodotto marcisce facilmente. Questo non solo porta a degli sprechi alimentari, ma anche ai reclami da parte dei consumatori", ha detto Ryo.

"Quindi, come innovatori nel settore della pelatura meccanica, abbiamo iniziato a pensare a una soluzione più semplice, che consenta ai consumatori al dettaglio di assaporare i manghi appena sbucciati, a un prezzo inferiore. Abbiamo inventato la nostra prima serie di pelatrici per mango due anni fa. La macchina è molto compatta, altamente efficiente e adatta a negozi al dettaglio su piccola scala con una sola pelatrice, o a stabilimenti per la surgelazione IQF con più pelatrici".

Astra ha sviluppato diversi modelli di pelatura di frutti di mango di varie dimensioni. "Prendiamo ad esempio il mango Kent. Questa varietà è piuttosto grande e può crescere fino a 500 grammi,  quindi la pelatrice più adatta per questa varietà è il nostro modello KA-750. Gli utenti possono anche utilizzare lo stesso modello per pelare frutti di grandi pezzature, come ananas e meloni. Le serie KA-700H sono le più adatte per altre varietà più piccole, come il mango Tainong (Irwin). Gli utenti possono utilizzare gli stessi modelli di pelatrici per tutti i frutti di piccolo calibro come arance, kiwi e mele", ha detto Ryo.

"In qualità di innovatori di pelatrici, vogliamo aiutare i rivenditori ad aumentare la produttività della frutta ready-to-eat, risparmiando sul costo della manodopera. Naturalmente, vogliamo anche favorire le vendite nei negozi, presentando ai consumatori frutti ben sbucciati e pronti da gustare!".

Ryo ha raccontato la sua recente esperienza con un cliente californiano, un supermercato che ha appena iniziato a utilizzare le pelatrici per mango KA-750 e KA-700H. "Il protocollo originale di questo supermercato per la trasformazione del mango prevedeva che 4 persone lavorassero 5 giorni alla settimana, 8 ore al giorno, per un totale di 160 ore di lavoro. Dopo aver utilizzato la nostra pelatrice, è stato possibile pelare lo stesso numero di manghi con un team di 3 persone, lavorando 5 giorni alla settimana, 5,5 ore al giorno, ovvero solo 82,5 ore di lavoro. Si tratta di risparmiare quasi il 50% della settimana lavorativa, per ridistribuire la manodopera o ridurne i costi. Il costo delle macchine è stato ammortizzato in soli 2 mesi, una grande notizia per questo supermercato", ha detto Ryo. "La pelatrice automatica è più igienica rispetto alla pelatura manuale e, soprattutto durante la pandemia di Covid-19, i consumatori sono più consapevoli della propria salute. I metodi di pelatura di Astra danno più sicurezza ai supermercati".

"La storia di questo supermercato californiano non fa eccezione. Abbiamo ricevuto feedback simili anche da un supermercato giapponese che ha utilizzato la nostra macchina sugli ananas, e dove le vendite di ananas di IV gamma sono aumentate del 30%", ha detto Ryo.

Tecnologia user-friendly con migliori prestazioni di pelatura
Rispetto alle tradizionali "pelatrici di tipo rotondo", la "pelatrice a lama" di Astra ha una serie di vantaggi, a livello di prestazioni della pelatura. "Prima di tutto, la superficie delle lame è molto più liscia rispetto alle pelatrici di tipo rotondo, che lasciano la superficie della polpa irregolare e ruvida. Ciò si traduce in un basso spreco di polpa e meno gocciolamenti del succo. Inoltre, grazie alla superficie più liscia, il frutto ha una shelf life più lunga e può mantenersi fresco per più tempo. In secondo luogo, la lama dritta funziona più velocemente ed è estremamente precisa, il che si traduce in una migliore resa”, ha detto Ryo.

"La cosa più importante è che gli utenti possono regolare facilmente la profondità della pelatura e selezionare il programma più adatto per determinati tipi di frutta. Non importa quanto sia spessa o sottile la buccia del frutto: dalle arance dalla buccia spessa ai limoni dalla buccia sottile, la pelatrice a lama fornirà le migliori prestazioni".

"Sebbene il principio alla base della pelatrice sia piuttosto complicato, la macchina stessa è progettata in modo molto intuitivo. "La macchina è pre-programmata. Tutto ciò che gli utenti devono fare è posizionare il frutto sulla pelatrice, scegliere un programma e premere start. La velocità di pelatura può arrivare fino a 400 pezzi/ora (≈9 secondi/pezzo). Con una profondità di pelatura regolabile, la lama può pelare la buccia dei frutti, da sottile come un foglio, a spessa come un cartone", ha spiegato Ryo.

Domanda crescente in tutto il mondo
Astra ha inventato la pelatrice per mango nel 2019. Il modello si è rapidamente diffuso in tutto il mondo. "Quest'anno abbiamo venduto quasi il doppio delle macchine, rispetto allo scorso anno. All'inizio abbiamo avuto difficoltà a farci conoscere dai clienti. Ma ora molti distributori in tutto il mondo vedono il potenziale di mercato del nostro modello e ci aiutano a diffonderlo", ha detto Ryo.

"Tra tutti i mercati, la domanda che arriva da Taiwan è in costante aumento. Il Paese ha una fiorente industria del mango e il mercato conosceva già il nostro modello di pelatrice per ananas, quindi abbiamo venduto rapidamente molti modelli. Oltre a Taiwan, anche i Paesi dell'Asia meridionale e del Sud-est asiatico hanno un grande potenziale per la nostra pelatrice per mango a basso prezzo".

Negli ultimi 20 anni, Astra si è dedicata completamente all'innovazione delle pelatrici automatiche. L'azienda ha ricevuto diversi riconoscimenti per la tecnologia utilizzata nella pelatura automatica. "Tutti i brevetti e i premi sono un riconoscimento dei nostri sforzi nell'innovazione. Siamo orgogliosi di dire che queste tecnologie sono nate da innumerevoli fallimenti e idee accantonate", concluse Ryo.

ASTRA Inc.
Mr. Ryo Takeshita
Tel.: +81 0245412444
E-mail: ryo@e-astra.co.jp
Website: https://peel-a-ton.com/


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto