Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nathalie Manceau, di Val’Prim:

"I volumi di cipolle sono quasi gli stessi dell'anno scorso"

L'azienda francese Val'prim ha cominciato la raccolta delle sue nuove cipolle dorate alla fine di giugno, con un ritardo di 8-10 giorni a causa delle piogge. "Abbiamo iniziato con le cipolle dorate, alle quali sono seguiti scalogno, cipolle rosse e rosa, scalogno coscia di pollo e cipolle saucier", spiega Nathalie Manceau, direttore generale di Val'Prim.

Quest'anno il clima ha fortemente influenzato la produzione, dalla semina alla raccolta. "Il clima secco all'inizio ha avuto un impatto sullo sviluppo dei bulbi, ma ci ha protetto dai pericoli di altre fitopatie. Il gelo primaverile ha purtroppo favorito la bullonatura dei bulbi (fioritura anticipata quando la pianta è sotto stress, NdR) e la pioggia alla fine del ciclo ha innescato lo sviluppo dell'oidio e di altre fitopatie. E' ancora troppo presto per trarre conclusioni per la campagna 2021, ma l'inizio della campagna dei bulbi è stato particolarmente complicato".

Per quest'anno, Val'Prim prevede di raccogliere circa 10.000 tonnellate di cipolle e 2.000 tonnellate di scalogno: volumi che sono quasi gli stessi dello scorso anno. 

Al momento, l'azienda offre cipolle dorate, rosse e rosa, scalogno, scalogno coscia di pollo, cipolle saucier, così come aglio bianco, viola e affumicato su 5 bacini di produzione nelle regioni di Anjou, Bretagna, Beauce, Alta Francia e Borgogna, per una superficie totale di 300 ettari.

Per maggiori informazioni:
Val’Prim
Tel: 02 41 40 30 80
contact@valprim.fr 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto