Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La prima giornata di Fruit Attraction ritrova il volto del suo pubblico, anche se coperto dalle mascherine

Ieri, 5 ottobre 2021, ha avuto luogo la giornata di apertura della XIII edizione di Fruit Attraction, la seconda più importante kermesse ortofrutticola in Europa dopo la manifestazione di Berlino.

La fiera di Madrid ritorna in presenza dopo l’esperienza digitale svoltasi nel 2020, a causa dell’emergenza pandemica. Quella di quest’anno, è un’edizione che, rispetto alle precedenti e in seguito alle richieste dei comparti ortofrutticoli di Andalusia, Levante e Murcia, si tiene nella prima settimana di ottobre (5-7 ottobre 2021).

Sono 155 le aziende italiane presenti quest’anno alla rassegna spagnola, anche se alcune di queste hanno preferito parteciparvi in modo digitale, tramite la piattaforma LIVEConnect. Nel primo giorno, l’afflusso è stato notevole, nonostante il leggero calo degli espositori, sia italiani che internazionali, dovuto ai limiti di spostamento per il Covid-19.

"Dopo due anni di assenza dalla fiera di Madrid - commenta Alessandro Comple di AOP Arcadia - abbiamo avuto nuovamente la possibilità di interfacciarci con i buyer internazionali. Questi momenti di scambio ci sono mancati molto. Non vedevamo l’ora di poter incontrare soprattutto quei nuovi clienti che, a causa della pandemia, non abbiamo mai potuto conoscere di persona. Il primo giorno della fiera è stato molto positivo, nonostante la situazione emergenziale. Siamo fiduciosi nella seconda giornata che, di solito, rappresenta il picco di presenze".

Abbiamo raccolto anche la testimonianza di Francesco Ruggia della Retilplast, che, dopo 8 anni consecutivi come espositore, ha deciso stavolta di partecipare come visitatore. "Non mi aspettavo un'affluenza di visitatori così importante, se consideriamo il recente passato. Non c'è nulla che non vada, in questa XIII edizione: assomiglia alla Frut Attraction di sempre, quella dell'era pre-Covid, solo che stavolta tutti indossano le mascherine. Quest'anno abbiamo deciso di non affittare uno spazio espositivo, eppure, in soli 2 giorni che ci tratterremo qui, abbiamo concordato diversi appuntamenti con molti clienti esteri: dal Marocco, alla California, passando per i Paesi dall'est. Insomma, le presenze ci sono. Un ritorno alla vera normalità è sempre più vicino". 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto