Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Importanti investimenti nelle infrastrutture portuali

Quest'anno Transnet ha gestito il 12% in più delle esportazioni di agrumi

L'anno scorso, la sudafricana Transnet SOC Ltd ha investito 2 miliardi di Rand (113.582 milioni di euro) in attrezzature presso i suoi terminal e ha recentemente annunciato di essere alla ricerca di un partner investitore per i suoi porti e terminal.

Le recenti discussioni tra Transnet e gli operatori del settore si basano sul desiderio di costruire un rapporto di fiducia reciproca con i principali stakeholder, secondo quanto affermato dalla società.

"Sappiamo che ci sono delle difficoltà e proponiamo opzioni e interventi per migliorare la situazione. Apprezziamo il rapporto con i nostri clienti e siamo impegnati a migliorare il nostro servizio".

Gru di carico al terminal container di Durban (foto 68063832 © Druid007 | Dreamstime.com)

Durante i briefing della scorsa settimana, è stata richiesta una maggiore disponibilità del senior team di Transnet, nonché un riconoscimento dell'impegno dello staff di Transnet, nonostante abbia dovuto affrontare situazioni fuori dal suo controllo, come la carenza globale di container refrigerati, l'impatto del Covid- 19 e i lockdown, i disordini di luglio e l'attacco informatico che ne sono seguiti.

Gli stakeholder dell'industria frutticola sudafricana hanno notato che dalla nomina del nuovo amministratore delegato del Gruppo, Portia Derby, a febbraio dello scorso anno, c'è stato un significativo miglioramento nella comunicazione da parte di Transnet e una maggiore volontà di condividere i piani per affrontare eventuali sfide. La sig.ra Derby è stata in precedenza direttrice generale del dipartimento delle imprese pubbliche.

Il presidente Cyril Ramaphosa con l’amministratore delegato di Transnet Portia Derby durante una visita ad alto livello al porto di Durban ad aprile di quest'anno (foto: Government Communication and Information Services)

Acquisto di nuove attrezzature
In questa stagione agrumicola, Transnet Port Terminals ha gestito il 12% in più delle esportazioni di agrumi.

"Durban ha registrato una domanda di esportazione particolarmente elevata, dimostrata dal tasso di utilizzo dei reefer che, nelle ultime quattro settimane, ha superato il 75%. Ad oggi, TPT ha movimentato oltre 99.744 unità (container) equivalenti a quaranta piedi di agrumi, rispetto alle 94.185 dell'anno scorso. Anche i volumi nei terminal container di Gqeberha e Ngqura sono in ripresa, dopo il ritardo nell'avvio del servizio da parte dell'Unione europea e le opzioni di spedizione limitate che hanno influito sui volumi destinati ai mercati del Medio ed Estremo Oriente".

Con un investimento di capitale di 2 miliardi di Rand (113.582 milioni di euro), la Transnet ha acquistato 22 nuove gru a ponte per il porto di Durban. Nel Capo Orientale, un sistema di gate automatizzati aggiornato con 6 in-gates and 4 out-gates a Ngqura e il posizionamento di un sistema di gru miste che utilizza nuove gru di banchina e una gru portuale mobile a Gqeberha (ex Port Elisabeth).

"Per garantire il successo della stagione agrumicola", continua la società, "Transnet ha assunto altri lavoratori stagionali, acquisito circa 1.300 punti di carico aggiuntivi, nonché individuato potenziali colli di bottiglia e avviato in modo proattivo le relative misure di mitigazione".

L'azienda ribadisce il suo impegno nel sostenere la continua crescita dell'industria agrumicola sudafricana.

Ayanda Shezi
GM: Corporate Affairs and Spokesperson
Transnet SOC Ltd


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto